Cronaca
0

Black out a Gardaland, famiglia bloccata sul Sequoia Adventure

Black out a Gardaland, famiglia bloccata sul Sequoia Adventure

CASTELNUOVO – Guasto ai trasformatori del parco a causa di uno sbalzo di energia. Come da protocolli di sicurezza, spente e successivamente riavviate tutte le attrazioni.

Ecco, in proposito, cosa ha dichiarato Aldo Maria Vigevani, Amministratore Delegato di Gardaland: «Oggi un anomalo, straordinario sbalzo di energia da parte di Enel ha causato guasti a uno dei trasformatori del Parco.

Ciò – continua Vigevani – ha comportato un immediato black out dovuto alla mancanza di energia elettrica; il Parco ha quindi  subito un improvviso blocco di tutte le attività che hanno coinvolto ogni area, le attrazioni e i punti di ristoro.

E’ questo il motivo per cui sull’attrazione Sequoia Adventure una famiglia è rimasta bloccata sul convoglio a 20 metri d’altezza ma è stata prontamente evacuata dal personale di sicurezza.

I generatori del Parco – conclude l’amministratore delegato di Gardaland – sono immediatamente entrati in funzione ma, come da protocolli di sicurezza, è stato necessario provvedere allo spegnimento e al successivo riavvio di tutte le attrazioni per poter arrivare alla normalizzazione attraverso le consuete procedure previste in questi casi».

Più tardi una nuova precisazione di Aldo Maria Vigevani, Amministratore Delegato di Gardaland: “A seguito di ulteriori e più approfondite verifiche effettuate congiuntamente nel corso di tutto il pomeriggio dai tecnici di ENEL e da quelli di Gardaland, è emerso che lo sbalzo di energia verificatosi non è da imputare a ENEL ma ad un guasto sulla rete interna del Parco. Gardaland si scusa con ENEL per aver erroneamente imputato loro, in un primo tempo,  la responsabilità del problema riscontrato.”

Foto sopra: l’evacuazione dell’attrazione Oblivion, immagine tratta dalla pagina facebook Gardaland Plus.

Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • rss
  • mail

Scritto da: redazione GardaPost