enogastronomia
0

Chef in cascina Sant’Ambrogio, in scena i sapori del lago

Chef in cascina Sant’Ambrogio, in scena i sapori del lago

TOSCOLANO MADERNO – I ragazzi di Masterchef ospiti nei giorni scorsi de La Cascina Sant’Ambrogio, sulla collina di Maderno, per una cena tutta dedicata alle eccellenze del territorio.

Grande festa del gusto nei giorni scorsi presso il ristorante gestito da Riccardo Poli e dalla moglie Barbara, La Cascina Sant’Ambrogio, in splendida posizione affacciata sul Garda dalla collina di Maderno.

Il locale ha proposto, grazie anche al sostegno di diversi sponsor e di aziende della zona, la manifestazione «Chef in Cascina», una serata enogastronomica che ha visto coinvolti nella preparazione dei piatti, tutti rigorosamente a km zero, tre concorrenti dell’ultima edizione di Masterchef: Marco Moreschi di Brescia, Alain Stratta di Aosta e Roberto Perugini di Predappio.

Marco Moreschi, Roberto Perugini e Alain Stratta alla composizione dell'antipasto.

Marco Moreschi, Roberto Perugini e Alain Stratta alla composizione dell’antipasto.

Il menù è stata un’esaltazione dei sapori del lago.

La cena si è aperta con un antipasto con panzanella con filetto di sardina in saor, battuto di melanzana viola con ricotta di Tremosine e tartara di coregone, composta di melone e sedano bianco con la nostra trota affumicata

Primo piatto, una fettuccina integrale alla Portesina, a base di luccio, dunque. Secondo piatto: coregone, persico, salmerino e gambero di fiume in guazzetto.

Lantipasto: panzanella con filetto di sardina in saor, battuto di melanzana viola con ricotta di Tremosine e tartara di coregone, composta di melone e sedano bianco con trota affumicata.

L’antipasto: panzanella con filetto di sardina in saor, battuto di melanzana viola con ricotta di Tremosine e tartara di coregone, composta di melone e sedano bianco con trota affumicata.

Fettuccina integrale alla Portesina.

Fettuccina integrale alla Portesina.

Coregone, persico, salmerino e gambero di fiume in guazzetto.

Coregone, persico, salmerino e gambero di fiume in guazzetto.

E per finire in bellezza, i freschissimi e golosi ghiaccioli della gelateria Ciocolat (www.facebook.com/gelateriaciocolat) di Toscolano Maderno, recentemente premiata da Gambero Rosso come la migliore gelateria emergente (secondo gli esperti del Gambero, la gelateria di Toscolano è infatti in grado «di sorprendere per la qualità della proposta: in laboratorio entra solo materia prima di qualità, ed il tutto è arricchito da viva fantasia, misura negli abbinamenti, attenzione alle intolleranze e ricerca continua»).

I ghiaccioli della gelateria Ciocolat.

I ghiaccioli della gelateria Ciocolat. 

I vini che hanno accompagnato la serata: Bolle Rosè e Prosecco della Cantina Andreola (andreola.eu), Lugana Aurora Biancambrogio e brut Franciacorta Barbalonga (barbalonga.it)

I menù della serata sono stati realizzati e stampati su carta fatta a mano “Toscolano 1381”, la più antica cartiera del Garda.

La serata di festa si è conclusa con la musica dei The Four Fingers.

La band "The Four Fingers" ha fatto ballare e cantare tutti i presenti.

La band “The Four Fingers” ha fatto ballare e cantare tutti i presenti.

La serata, un evento di promozione dei sapori del territorio, è stata sostenuta da diversi sponsor.

masterchef-cascina-santambrogio

Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • rss
  • mail

Scritto da: redazione GardaPost