Territorio
0

I Comuni del Garda veronese uniti contro la violenza sulle donne

I Comuni del Garda veronese uniti contro la violenza sulle donne

GARDA VERONESE – Tredici Comuni dell’area Baldo-Garda in rete per sensibilizzare contro la violenza sulle donne. Panchine rosse, posti occupati, letture contro la violenza, monumenti illuminati.

A Bardolino, in municipio, il vice sindaco Marta Ferrari ha riunito attorno ad un tavolo uno stuolo di primi cittadini, assessori e consiglieri comunali di Affi, Bussolengo, Caprino Veronese, Castelnuovo del Garda, Cavaion, Costermano, Garda, Lazise, Pastrengo, Peschiera, Rivoli e Valeggio sul Mincio.

A coordinare il tutto l’associazione “Te Donna” presieduta da Michela Bortolozzo. Al suo fianco Marisa Mazzi dell’associazione “Isolina è…” e il primo cittadino di Cavaion Sabrina Tramonte.

All’unisono gli amministratori hanno sostenuto l’importanza di condividere un obiettivo unico mettendo in sinergia la serie d’appuntamenti che si susseguiranno nei paesi coinvolti dal progetto da mercoledì 22 novembre a sabato 2 dicembre. Chiaro l’intento di amplificare all’ennesima potenza il grido di allarme e la voglia di ribellarsi ai violenti.

“La sera del 25 novembre tanti monumenti e sedi municipali si coloreranno di una luce rossa, e nelle sale delle biblioteche donne e uomini si riuniranno per leggere, ascoltare, recitare e quindi riflettere su episodi di violenza subiti da donne che vivevano anche proprio vicino a noi”, ha sostenuto Michela Bortolozzo che ha spiegato come verranno inaugurate tante panchine rosse, colore del sangue, a simbolo del “posto occupato” da una donna che non c’è più, portata via dalla violenza.

“Ci saranno panchine rosse nelle piazze, nei giardini pubblici, davanti alle scuole, o in centri commerciali, per mantenere viva una presenza e mantenere alta l’attenzione sul tema non solo il 25 novembre, ma ogni giorno. Ci saranno anche delle sedie rosse, dei posti occupati da un indumento femminile, un foulard, qualcosa di rosso, che indicheranno l’assenza di una donna vittima di femminicidio.

Ci saranno uomini e donne vestiti di nero, con una sciarpa rossa, o un nastro rosso tra i capelli, a manifestare silenziosamente nel Centro Commerciale del Grand’Affi (sabato 25 novembre dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 17), cosi come ci sarà sempre la presenza delle volontarie del Telefono Rosa, sempre pronte ad accogliere le richieste di aiuto delle donne”.

Le iniziative in in programma

GUARDAMI NEGLI OCCHI! SABATO 25 NOVEMBRE 
dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 17
AFFI presso il Centro Commerciale GrandAffi:
Donne e uomini in nero manifesteranno in silenzio insieme al Telefono Rosa e altre associazioni del territorio. Saranno presenti gli amministratori locali.
Per tutta la giornata sarà attiva una postazione informativa con le volontarie del Telefono Rosa.

MARTEDI’ 22 NOVEMBRE

LAZISE
ore 20.30 in dogana veneta serata di presentazione del libro: “L’amore che non è… l’Amore che è ”con Gianpaolo Trevisi e Macramè

VENERDI’ 24 NOVEMBRE

GARDA
alle ore 11,30 sul lungolago davanti alla sala congressi inaugurazione panchina rossa

SABATO 25 NOVEMBRE

BARDOLINO
ore 11 sul lungolago verrà dipinta di rosso una panchina
ore 21 presso l’ex Chiesa della Disciplina Borgo Garibaldi i ragazzi del gruppo teatrale “Stage Door” metteranno in scena alcuni monologhi tratti delle opere “I monologhi della Vagina” di E. Ensler e “Storie della buonanotte per bambine ribelli” di F. Cavallo e E. Favilli. in serata si illuminerà di rosso la facciata del Municipio.

CASTELNUOVO DEL GARDA
ore 11.00 in Piazza della Liberta’ inaugurazione della panchina rossa dipinta dalle amministratrici locali e letture con la Biblioteca.
Adesione all’iniziativa Posto Occupato, riservando simbolicamente dei posti occupati con manifesti e indumenti di colore rosso
presso il municipio, in biblioteca, alle fermate degli autobus e al Teatro Comunale Dim durante lo spettacolo serale.

COSTERMANO SUL GARDA
ore 10,30 presso i giardini del Municipio inaugurazione panchina rossa e in serata si illuminerà di rosso la facciata del Municipio

CAPRINO VERONESE
ore 11 presso i giardini di Palazzo Carlotti gli Amministratori dipingeranno di rosso una panchina e il gruppo dei giovani
disporrà sul bordo fontana tante scarpe rosse a simbolo di tutte le donne vittime di violenza
in serata si illuminerà di rosso la facciata di Palazzo Carlotti

PESCHIERA DEL GARDA
ore 11 verrà dipinta di rosso una panchina del Porto e in serata si illuminerà di rosso Porta Verona

RIVOLI VERONESE
ore 11 in piazza Generale Busolli, di fianco alla Chiesa inaugurazione panchina rossa e letture con la Biblioteca
in serata si illuminerà di rosso la rotonda di fronte alle vecchie scuole

BUSSOLENGO
ore 11 al Parco di via Flavio Gioia inaugurazione panchina rossa e in serata si illuminerà di rosso la facciata del Municipio

CAVAION VERONESE
Partecipazione all’evento presso il GrandAffi con l’Associazione TèDonna. In serata si illuminerà di rosso la facciata del Municipio

PASTRENGO
ore 20,30 presso la sala consiliare del comune: “LA VOCE DELLE DONNE”, racconti, poesie e letture con le scrittrici:
Nadia Busato, Elisa Zoppei, Cinzia Marchesini e Barbara Coffani con l’accompagnamento musicale di Alberto Guerra.
sabato 2 dicembre

BUSSOLENGO
ore 21 in Sala Civica P.le Vittorio Veneto spettacolo “MALAMORE La violenza degli uomini sulle donne” ispirato al libro “Ferite a morte“.

Partecipando a questi eventi potrete dare il vostro contributo al Telefono Rosa, associazione che da anni offre assistenza legale e psicologica, e rifugio alle donne vittime di violenza. Altre informazioni sui siti dei singoli Comuni e Biblioteche.
Vi invitiamo a visitare l’evento “Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne” su FB per vedere foto e video delle varie
manifestazioni locali o per pubblicare foto e informazioni su altre iniziative in tema.

Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • rss
  • mail

Scritto da: redazione GardaPost