Territorio
0

Non siamo giocattoli. Non regalarci a Natale

Non siamo giocattoli. Non regalarci a Natale

LAGO DI GARDA – La campagna del Fondo Amici di Paco contro gli acquisti o le adozioni irresponsabili, soprattutto a Natale, di cani o di gatti, che, finita la novità, rischiano l’abbandono. 

Da quasi vent’anni anni il Fondo Amici di Paco (www.amicidipaco.it) promuove la campagna “Non siamo giocattoli. Non regalarci a Natale”, contro gli acquisti natalizi di cani o di gatti. Sono decine di migliaia i cani e i gatti abbandonati per strada ogni anno e migliaia gli incidenti stradali causati dai randagi.

Vittime di un gesto ignobile come l’abbandono sono spesso cagnolini o gattini regalati a Natale, magari fatti trovare come tanti bei regali infiocchettati sotto l’albero. Ma se l’adozione o l’acquisto non sono fatti con la consapevolezza che il “possesso” di un cane, o di un gatto, è un impegno che comporta serie responsabilità e precisi doveri (non solo in termini di salute e cibo, ma anche di affetto e tempo da dedicargli), presto il cane, o il gatto, diventerà una presenza scomoda e ingombrante. «Il candidato perfetto per l’abbandono», spiega Diana Lanciotti, fondatrice del Fondo Amici di Paco e scrittrice.

«Perciò, oltre alla campagna estiva contro l’abbandono, da diciassette anni per Natale promuoviamo una campagna che parte più “a monte”, cioè dal momento della decisione di acquistare o adottare un cane o un gatto. A Natale si registra un picco negli acquisti o nelle adozioni di cuccioli, spesso per accontentare i bambini, senza che ci sia la consapevolezza dell’impegno che un cucciolo richiede e che un cane o un gatto sono esseri viventi e non giocattoli da buttare quando ci si stufa. Purtroppo sono proprio le adozioni natalizie, frutto di un “atto d’impulso”, a trasformarsi in abbandoni estivi di cuccioloni diventati troppo ingombranti e impegnativi per suscitare l’indulgente tenerezza di quando erano dei botoli di pochi chili».

La campagna “Non siamo giocattoli”, ogni anno pubblicata sulla rivista “Amici di Paco” e dalle testate che aderiscono all’iniziativa, come tutte le campagne del Fondo Amici di Paco è stata realizzata gratuitamente dall’agenzia Errico & Lanciotti, sotto la direzione creativa di Diana Lanciotti.

«Ogni anno sono sempre di più le testate stampa o tv che ci danno una mano a diffondere la nostra campagna di Natale e spero che continuino ad aumentare», conclude Diana, che con i suoi nuovi libri “L’esperta dei cani” e “I cani non hanno colpe” aiuta tanti proprietari a creare un rapporto ideale per una lunga e felice convivenza con i propri cani.

Diana Lanciotti non esclude, però, che Natale si riveli l’occasione giusta per portarsi a casa un cucciolo o salvare un cane adulto dal canile: “In definitiva: se avete deciso di… regalarvi un cucciolo a Natale, e se la decisione parte da diverso tempo prima (vogliamo stabilire quanto? Facciamo ameno 6 mesi? Sei mesi durante i quali vi sarete fatti una cultura cinofila da far invidia persino alla compianta Valeria Rossi, che è stata una delle maggiori esperte del settore) non sarò di certo io a dissuadervi e a non farvi i miei più sinceri auguri. Però rivolgetevi a un allevatore serio (anzi: serissimo), e consultatevi con un veterinario serio (anzi: serissimo) e con un educatore serio (anzi: serissimo) che sapranno darvi i migliori consigli. Se poi invece volete adottare un cane al canile e donargli, cucciolo o no, la splendida occasione di avere la vita che merita… be’, allora i miei auguri sono ancora più calorosi. In entrambi i casi, se volete io sono qua, felice di condividere con voi questa vostra scelta, i vostri dubbi, i vostri timori, le vostre scoperte, le vostre gioie. Buon Natale a voi e al vostro nuovo migliore amico!”

Info: tel. 030 9900732, fax  030 5109170, paco@amicidipaco.itwww.amicidipaco.it

Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • rss
  • mail

Scritto da: redazione GardaPost