enogastronomia
0

La tradizione degli agrumi sul Garda. Tassoni, dal frutto alla bevanda

La tradizione degli agrumi sul Garda. Tassoni, dal frutto alla bevanda

SALÒ – «La tradizione degli agrumi sul lago di Garda: Tassoni, dal frutto alla bevanda». Se ne parla domani sera , mercoledì 13, alle 20.30 al Shop&Drink in via S.Carlo. Relaziona Marcello Zane.

«Metti insieme le sponde del lago di Garda, la tradizione di distillare infusi idroalcolici ricavati dal cedro, un laboratorio speziale, il rispetto delle materie prime, lungimiranza e un nome che ancora oggi, dopo due secoli di storia, delizia i palati dei veri intenditori. Come risulta dal “Libro della Tassa delle arti liberali e meccaniche nello spettabile Comune di Salò” (anno 1748 e successivi) tra gli speziali/artigiani erano registrati Bondoni Giovanni e Antonio, figli di Domenico, che possedevano una casa con bottega a Salò, ereditata poi nel 1786 dalla nipote Bondoni Bona, moglie di Barbaleni Lelio.

La Spezieria viene riconosciuta Farmacia nel 1793, e risulta ancora di proprietà di Barbaleni Lelio agli inizi del 1800 per poi passare al figlio Barbaleni Giovanni e successivamente alle nipoti Barbaleni Lucia e Carolina negli anni cinquanta. Per “petizione e decreto giudiziale di delibera 12.11.1859” la proprietà viene trasferita a Barbieri Antonio e successivamente, nel 1868, a Castelli Bartolomeo e a Tassoni nobile Nicola, figlio di Ludovico.

Paolo Amadei acquista la Farmacia nel 1884 e decide di darle un carattere industriale: divide la distilleria dalla Farmacia dando così vita e impulso alla Cedral Tassoni, destinata a divenire azienda dinamica e attenta principalmente a tutte le soluzioni offerte dai frutti del cedro e di cui l’Acqua di Tutto Cedro rappresenta la primogenitura».

Comincia così, come raccontato sul sito dell’azienda (www.cedraltassoni.it), la storia di questa azienda che è espressione di una fiorente industria tutta italiana che ha saputo rinnovarsi, grazie anche all’impegno nella comunicazione. Una storia che potrete scoprire mercoledì allo Shop&Drink Tassoni di Salò, in via San Carlo, punto vendita aperto per stringere con la città un legame più forte e far conoscere i prodotti a base di cedro tipici della zona.

L’inconfondibile bottiglietta gialla della Cedrata Tassoni.

La storia di Cedral Tassoni si può scrivere anche attraverso il suo percorso comunicativo: dalle affissioni pubblicitarie dei primi del ’900 al jingle di Mina degli anni ‘60, un patrimonio unico, evocativo e ricco di stimoli, che ha fatto breccia nel cuore degli italiani, entrando a far parte dell’immaginario collettivo, creando con il consumatore una continuità emozionale che vive al di là del tempo.  L’azienda affonda le sue radici sulle rive del lago di Garda. Come il cedro e gli agrumi da cui estrae gli aromi e i sapori. Il paesaggio del Garda è lo scenario di molte affissioni pubblicitarie dai primi del ’900 fino agli anni ’60, in cui le bottiglie dei liquori al cedro hanno come sfondo i terrazzamenti delle limonaie e il verde rugoso dei frutti.

Il Lago è anche co-protagonista di molti tra gli storici filmati pubblicitari con Mina, datati ’73 e ’74, in cui la presenza e la voce della cantante si sposano con le immagini di località rinomate per la loro bellezza.

Scopri di più qui, nell’archivio dell’azienda.

Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • rss
  • mail

Scritto da: redazione GardaPost