Cronaca
0

Trovato un paraurti della Panda di Pietro Giordani. Si cerca in acqua

Trovato un paraurti  della Panda di Pietro Giordani. Si cerca in acqua

CAMPIONE – Ormai le ricerche di Pietro Giordani, 33enne di Gargnano scomparso dal 22 dicembre, si concentrano nelle acque di Campione. Trovato spiaggiato un paraurti della sua Panda.

Anche oggi a Campione, frazione a lago di Tremosine, hanno operato i Volontari del Garda con il loro rov subacqueo, affiancati dai Vigili del Fuoco. A questo punto appare chiaro che si teme il peggio. Si ritiene che l’auto di Pietro Giordani, una Fiat Panda di colore rosso, possa essere finita nel lago, per un incidente o un gesto estremo.

Le ricerche, come detto, si concentrano nelle acque antistanti Campione, dove pare che la Panda del giovane sia stata intercettata dalle telecamere del lungolago proprio il giorno della sua scomparsa, venerdì 22 dicembre. A rendere ulteriormente plausibile l’ipotesi che l’auto del 33enne sia finita nel lago il ritrovamento sulla spiaggia del Prà de la Fam, avvenuto martedì 2 gennaio, di un pezzo del paraurti della Panda, riconosciuto dal padre per alcune riparazioni effettuate tempo addietro con del silicone.

Oggi a Campione si sono recati anche i Carabinieri della stazione di Gargnano e la motovedetta della Guardia Costiera. La giornata di ricerche – l’ennesima da quando, il giorno di Natale, i familiari avevano denunciato la scomparsa del ragazzo – si è chiusa con un nulla di fatto.

Domani, giovedì 4, si cercherà ancora nella profonde acque al largo di Campione.

La motovedetta del Volontari del Garda e quella della Guardia Costiera oggi a Campione.

Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • rss
  • mail

Scritto da: redazione GardaPost