Cronaca
0

Anche oggi, nelle acque di Campione, ricerche vane per il 33enne scomparso

Anche oggi, nelle acque di Campione, ricerche vane per il 33enne scomparso

CAMPIONE – Volontari del Garda e Vigili del Fuoco di Trento impegnati anche oggi, venerdì 5 gennaio, nelle acque di Campione alla ricerca di Pietro Giordani, 33enne di Gargnano scomparso il 22 dicembre. 

Anche oggi però, le ricerche sono state purtroppo vane. I Volontari del Garda e i Vigili del Fuoco hanno scandagliato con i rov subacquei e i sonar un’ampia area del fondale antistante il lungolago di Campione, fino a 185 metri di profondità.

Passata al setaccio anche un’area più a sud, antistante l’unica galleria della Gardesana con un accesso a lago, ma inutilmente.

I Volontari hanno individuato ben tre macchine sui fondali, ma si tratta di vecchi relitti, non della Panda rossa del giovane, della quale martedì 2 gennaio era stato trovato, sulla spiaggia del Prà de la Fam, un pezzo del paraurti, riconosciuto dal padre per alcune riparazioni effettuate tempo addietro con del silicone.

Un fatto che consolida l’ipotesi che l’auto di Pietro Giordani, domiciliato a Gargnano, possa essere finita nel lago, per un incidente o un gesto estremo.

Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • rss
  • mail

Scritto da: redazione GardaPost