Lefay Resort & SPA Dolomiti Pinzolo, apertura prevista per il 2019

GARGNANO – Lefay Resorts ha annunciato ufficialmente la data d’apertura delle seconda struttura turistica del gruppo dopo quella di Gargnano, sul Garda: il Lefay Resort & Spa Dolomiti Pinzolo.

“Siamo orgogliosi di annunciare ufficialmente l’apertura di Lefay Resort & SPA Dolomiti prevista per il 2019. Il nuovo gioiello della collezione sorgerà a Pinzolo nella skiarea di Madonna di Campiglio e sarà immerso nella splendida cornice delle Dolomiti, dichiarate dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Il Resort accoglierà una SPA di 5.000 mq, due ristoranti, 84 Suite a partire da 57 mq e 25 residenze, la novità assoluta di questo progetto”.

Con questo post su Facebook Lefay Resort Dolomiti Srl, azienda della famiglia Leali con sede di San Felice del Benaco (Bs), annuncia, a dieci anni dall’inaugurazione della prima struttura sul lago di Garda, l’apertura per l’estate del 2019 del nuovo resort a Pinzolo.

La realizzazione del nuovo resort alberghiero di lusso, sui terreni dell’area Campicioi, comporterà un investimento di 60 milioni.

La Famiglia Leali ha lanciato il progetto Lefay Resorts nel 2006 (www.lefayresorts.com), con l’obiettivo di diventare il brand italiano di riferimento nel mercato internazionale della vacanza benessere di lusso, attraverso la creazione di una collezione di eco-resort. Dopo il successo della prima struttura alberghiera, il Lefay Resort & Spa Lago di Garda, situato a Gargnano, nel cuore del Parco alto Garda Bresciano, il gruppo  si propone di realizzare un resort benessere 5 stelle lusso a Pinzolo, pertanto all’interno della grande ski-area di Madonna di Campiglio.

Rendering progettuale del Lefay Resort SPA Dolomiti.

Lefay Resort & SPA Dolomiti sarà inserito nella morfologia del territorio grazie ad un minuzioso lavoro di affinamento coordinato in sede di autorizzazione paesaggistica nell’ambito della Commissione paesaggistica della Comunità delle Giudicarie.

L’edificio si articola in un corpo centrale all’interno del quale sono raccolte le aree comuni (reception, ristoranti, bar e spa) e corpi laterali su più piani dedicati alle suite e agli appartamenti. Nel suo complesso, il progetto si compone di 109 unità ricettive, di cui 84 suite a partire da 57 mq e 25 residenze gestite dal resort, due ristoranti, due sale meeting ed un’area Spa di oltre 5.000 mq comprensiva di piscine interne ed esterne, saune e cabine trattamenti.

Coerentemente ai valori del brand Lefay, il progetto si caratterizza per una grande attenzione alla sostenibilità ambientale nell’ambito della progettazione e dell’implementazione di tecnologie all’avanguardia che permettono di ridurre il consumo di energia ed acqua.

Secondo le stime della società, il Resort potrà creare più di 120 posti di lavoro diretti e avrà ricadute positive sull’attività economica locale. A regime si prevedono oltre 54.000 presenze l’anno e un fatturato di circa 20 milioni di euro.

Il paesaggio invernale delle Dolomiti.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.