La Coppa Cobram torna a settembre

0

DESENZANO – «Allora ragioniere che fa, pedali?», domanderebbe Filini. Fantozzi: «Ma mi dà del tu?». «No, no, dicevo pedali lei?». «Ah, congiuntivo».

E #pedalilei sarà l’hashtag ufficiale che accompagnerà sui social la nuova edizione, la seconda della mitica Coppa Cobram, oltre che il nome della neonata associazione costituita per gestire l’iniziativa.

Appuntamento il 27 settembre a Desenzano per questa pedalata demenziale a velocità moderata, rigorosamente amatoriale, che rievocherà la terribile corsa voluta dal megadirettore Visconte Cobram in «Fantozzi contro tutti».

Ideatore di tutto ciò è Mauro Bresciani, il «Biciclettaio Matto» di Desenzano: «Quest’anno ci sono grandi novità – spiega – a partire dal percorso, che sarà un po’ più impegnativo, con alcune salitelle tragicamente denominate “Cime del Diavolo”, per un totale di 22 km. Il dress code? È libero, ma è gradito l’abbigliamento di fantozziana memoria, a tema storico o demenziale. Sono ammesse tutte le bici, meglio se vintage, vietate solo quelle elettriche».

Mauro Bresciani, il «Biciclettaio Matto» di Desenzano.
Mauro Bresciani, il «Biciclettaio Matto» di Desenzano.

Il percorso prevede soste per la consegna della «bomba», un energizzante leggermente alcolico, fermata tecnica per il “saluto alla nonna”, lunga sosta per il “Pranzo del Ciclista”, ma non alla trattoria Al Curvone..

Quindi il ritorno, a pancia piena. Non sono previste lingue felpate: l’andatura sarà rilassata, categoricamente non competitiva.E se qualcuno tenterà un allungo verrà richiamato all’ordine: «Vadi più adagio».

Non vince che arriva primo, ma la persona o il gruppo più estrosi. Per lui, o per loro, in omaggio la bici di ispirazione londinese «District Line», a scattofisso, telaio Ferrari anni ’80, realizzata dal Biciclettaio Matto. Le iscrizioni (40 euro, colazione, bomba e pranzo compresi) si aprono il 7 agosto sul sito www.coppacobram.eu, sul quale trovate tutte le info.

L’idea è semplice: rendere omaggio ad uno dei personaggi più amati del cinema italiano, magistralmente interpretato dall’ineguagliabile Paolo Villaggio. Il ragionier Ugo Fantozzi non è solo un mito per diverse generazioni, è anche l’antieroe per eccellenza: uomo mediocre, privo di qualsiasi abilità, sfortunato come pochi… caratteristiche che lo hanno reso “grande”.

Tra i numerosissimi e esilaranti episodi, quello della Coppa Cobram – nel film «Fantozzi contro tutti» – è forse uno dei più rappresentativi dell’insindacabile egemonia aziendale di cui Fantozzi e colleghi sono patetici schiavi. Il cattivissimo Conte Cobram, appassionato di ciclismo, obbliga tutti i dipendenti a prender parte all’omonima gara. Le conseguenze saranno disastrose! Ed è proprio su questo spezzone del film che si basa l’idea della Coppa Cobram del Garda.

L’edizione 2015 prevede grandi novità, a partire dal percorso, che quest’anno sarà diverso dal precedente e un po’ più impegnativo, per un totale di circa 22 chilometri tra il centro e l’entroterra di Desenzano del Garda. Lungo il tragitto saranno fissate diverse soste, la prima al Classic Rock Beach Cafè di Rivoltella, dove i partecipanti riceveranno la “Bomba”, energizzante leggermente alcolico necessario per raggiungere la seconda tappa, prevista all’agriturismo Borgo Machetto, dove si terrà il “Pranzo del Ciclista”.

Rimangono invariate partenza e arrivo che, come l’anno scorso, saranno presso la bottega del Biciclettaio Matto in via Castello a Desenzano del Garda, con ritrovo pre e post gara all’Ozioso Castellano. Ma la novità più gustosa riguarda sicuramente l’omaggio finale: la persona o il gruppo di persone che si riveleranno più estrose e creative, riceveranno in regalo dal Biciclettaio Matto una bici di sua realizzazione. E che bici… La District Line, di ispirazione londinese, è una bicicletta a scattofisso, telaio Ferrari anni ’80.

Il regolamento, fondamentale per chi volesse partecipare alla gara, è piuttosto semplice: sono ammessi tutti i tipi di biciclette, storiche e moderne, preferibilmente vintage, ma assolutamente vietate quelle elettriche o a pedalata assistita. Nel caso in cui i concorrenti non possedessero un mezzo proprio, è possibile noleggiarne uno su prenotazione presso la bottega del Biciclettaio Matto. I partecipanti verranno ammessi solo se maggiorenni.

L’iscrizione per l’edizione 2015 è consigliabile on-line e prevede anche la gestione di gruppi/team composti al massimo da 5 persone. La manifestazione è a numero chiuso! Il dress code dovrebbe adeguarsi allo spirito goliardico della gara: perciò, gradito l’abbigliamento di fantozziana memoria, a tema storico e/o demenziale!

coppa cobram 001
La partenza dell’edizione 2014.

PROGRAMMA

Ore 10: ritrovo presso “L’Ozioso Castellano” in via Castello 35 a Desenzano del Garda per la “Colazione dei Campioni” e consegna delle pettorine al nostro stand di accoglienza.

Ore 11: partenza prima tappa di 3 Km ca. con passerella nel centro storico di Desenzano del Garda.

Ore 11:20: prima sosta presso il CLASSIC ROCK BEACH CAFÈ al porto di Rivoltella per consegna della “bomba” a tutti i partecipanti.

Ore 11:40 partenza seconda tappa di circa 14 Km nell’entroterra Desenzanese. Durante il tour è prevista una veloce sosta tecnica per il “saluto alla nonna”. Il percorso prevede alcune “salitelle” tragicamente denominate “Cime del Diavolo”.

Ore 13 lunga sosta presso l’agriturismo “Borgo Machetto” e al ristorante “Borgo” per il “Pranzo del Ciclista”.

Ore 15: partenza terza tappa di circa 4 km per il rientro nel centro storico di Desenzano del Garda.

Ore 15:30: arrivo al traguardo a Desenzano in via Castello.

Ore 16: premiazioni presso “L’Ozioso Castellano” con possibilità di aperitivare o cenare a prezzo agevolato con la “Convenzione del Ciclista”.

Dress code rigorosamente fantozziano, oppure a tema storico e/o demenziale!
Dress code rigorosamente fantozziano, oppure a tema storico e/o demenziale!

Lascia una risposta