Cronaca
0

Pietro Giordani, ricerche ufficiali sospese. Lo cercano gli amici

Pietro Giordani, ricerche ufficiali sospese. Lo cercano gli amici

GARGNANO – “Momentaneamente sospese” le ricerche di Pietro Giordani, 33enne scomparso a Gargnano. Lo comunica la centrale operativa dei Vigili del Fuoco di Brescia. Oggi “ricerca collettiva” degli amici.

Sono una trentina le persone che hanno risposto all’appello lanciato dal fratello di Pietro Giordani, 33enne di casa a Gargnano scomparso dal 22 dicembre, che ieri aveva  invitato tutti ad unirsi alle ricerche. “Cerchiamo Pietro tutti insieme sabato 30”, è l’appello lanciato da Ludovico Giordani.

Una trentina di persone hanno risposto all’invito, ritrovandosi questa mattina alle 9 al parcheggio Agri-coop di Gargnano, presso l’ex caserma Magnolini (foto sopra).

“Le proviamo tutte. Chissà che andando a caso non si trovi qualcosa”, dice Ludovico. I partecipanti alla ricerca collettiva si sono sparpagliati nell’entroterra tra Gargnano e Limone.

Intanto le ricerche “ufficiali” da parte dei Vigili del Fuoco e Protezione civile sono state sospese. E’ una settimana che viene battuto l’alto Garda, dove si ritiene possa ancora trovarsi Pietro (le telecamere stradali non hanno intercettato passaggi della sua auto, una Fiat Panda rossa targata DG623GH).

La zona è stata sorvolata tre volte anche dagli elicotteri dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco, ma di Pietro e della sua auto non è stata trovata traccia. Anche la Guardia Costiera ha perlustrato dal lago la fascia rivierasca. Ma Pietro sembra svanito nel nulla.

Il volantino distribuito stamattina ai volontari che han preso parte alla ricerca collettiva.

Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • rss
  • mail

Scritto da: redazione GardaPost