Biker bresciano precipita e muore sopra Riva del Garda

RIVA DEL GARDA – Un biker bresciano di 50 anni è morto oggi, sabato 8, dopo essere precipitato dal sentiero Sat sopra Pregasina, frazione rivana, nella zona di Bocca Larici.

Il biker, classe 1969, è precipitato in uno strapiombo dopo aver perso il controllo della mountainbike mentre stava scendendo lungo un sentiero esposto a una quota di circa 800 metri.

Il compagno che era con lui ha dato l’allarme al Numero Unico per le Emergenze 112 verso le 14.15.

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino meridionale di Soccorso Alpino ha chiesto l’intervento dell’elicottero. Il tecnico di elisoccorso e l’equipe medica sono stati verricellati sul posto ma purtroppo per l’uomo non c’era più nulla da fare.

La salma è stata recuperata e trasportata al campo sportivo di Riva del Garda.

La vittima è Paolo Lancini, 50 anni compiuti lo scorso 8 febbraio, residente a Gardone Valtrompia. Lavorava alla Omg Zanoletti di Gardone Valtrompia e nel tempo libero amava fare lunghe passeggiate in montagna e fare lunghi viaggi in compagnia degli amici. La mountain bike era diventata di recente una delle sue più grandi passioni. Non era sposato e non aveva figli.

 

I commenti sono chiusi.