Incredibile ma vero, ritrovato vivo l’uomo scomparso sabato

MANERBA DEL GARDA - Ha vagato per due giorni in stato confusionale dopo aver battuto la testa durante una nuotata. Ieri sera, lunedì, quando ormai tutti lo credevano morto, si è presentato al residence, dalla moglie e dalle figlie.

Davvero un epilogo incredibile. Un happy ending che nessuno si aspettava più.

Invece è stato ritrovato vivo l’uomo scomparso da sabato pomeriggio, Maik Diedrich, un tedesco di 42 anni che non era rientrato da una nuotata nelle acque della Romantica, a Manerba (leggi qui la notizia).

Per due giorni i Vigili del Fuoco, i Volontari del Garda e la Guardia Costiera lo hanno cercato in acqua.

Lui invece vagava in stato confusionale a terra. Pare che abbia preso una botta in testa mentre nuotava a dorso, contro uno scoglio, e che in conseguenza di questo abbia perso temporaneamente la memoria. Avrebbe vagato tra la vegetazione di Manerba.

Ieri sera, lunedì, si è presentato in costume da bagno, infreddolito e spaventato, al residence dove alloggiavano moglie e figlie.

L’uomo è stato portato all’ospedale di Gavardo.

Spetta ora ai Carabinieri il compito di ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.

Le ricerche in acqua del 42enne tedesco.

 

 

I commenti sono chiusi.