Cronaca
0

Motoscafo rischia di affondare, Guardia Costiera salva un 56enne austriaco

Motoscafo rischia di affondare, Guardia Costiera salva un 56enne austriaco

PESCHIERA – Motoscafo urta il fanale d’ingresso al porto di Peschiera. Sos di un turista austriaco. Provvidenziale intervento della Guardia Costiera.

Serata di lavoro, quella di ieri, venerdì 8, per la Guardia Costiera del Garda.
Intorno alle 21.35 giungeva alla sala operativa del Nucleo Mezzi Navali Guardia Costiera Lago di Garda una segnalazione tramite il numero di emergenza 1530 (Numero Blu), da parte di un 56enne di nazionalità austriaca. Il diportista riferiva che, a bordo del proprio motoscafo di circa 5 metri, durante il rientro nel porto di Peschiera del Garda, aveva urtato il fanale rosso di ingresso ed imbarcava acqua.

Immediatamente la Guardia Costiera disponeva l’intervento del gommone d’altura “GC A58” di stanza a Salò e del più vicino gommone “V7” dei Vigili del Fuoco di Bardolino, in considerazione del pericolo di affondamento del natante in difficoltà.

L’intervento dei mezzi di soccorso si è concluso con successo quando, intorno alle 22, il malcapitato veniva intercettato ed assistito sino al sicuro ormeggio all’interno del porto di Peschiera.

Nel raccomandare anche ai più esperti di navigare sempre con la massima prudenza e perizia marinaresca, informandosi con attenzione sulla morfologia dei fondali ove si intende navigare e sulle normative vigenti, il Nucleo Guardia Costiera del Lago di Garda ricorda che il numero di emergenza e soccorso da comporre in caso di necessità è il 1530.

Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • rss
  • mail

Scritto da: redazione GardaPost