The Wine Social, degustazioni alla cieca a Desenzano

DESENZANO - The Social Wine, viaggio tra vini locali e internazionali alla cieca con l'associazione Vivabacco. Questa sera, giovedì 5 aprile, appuntamento dedicato ai rosati.

Portare gli appassionati a conoscere il mondo del vino, ben oltre le logiche commerciali e l’omologazione del gusto. Il tutto alla cieca, per non farsi influenzare dai nomi e dai marchi, condividendo le proprie conoscenze e impressioni. Ecco The Wine Social, degustazioni non tecniche organizzate  dall’Associazione Vivabacco ospite dell’Hotel Europa sul Lungolago Cesare Battisti, 71 a Desenzano del Garda, dove  Andrea Albiero, albergatore appartenente a una storica famiglia del settore ospitalità, ha permesso all’Associazione di mettere in calendario una ricca serie di incontri iniziata a febbraio.

Le serate di The Wine Social si rivolgono a un pubblico variegato, di amatori e professionisti, interessati ad approfondire i temi legati alla degustazione del vino in modo semplice e conviviale. Le serate non si svolgono con la metodica della lezione frontale, bensì l’apprendimento avviene in maniera attiva con un confronto tra pari. Il banco di degustazione è un momento di discussione durante il quale si utilizzano le tecniche e la terminologia enologica e dove il relatore fa da catalizzatore verso il pubblico.

 

Le serate di The Wine Social si rivolgono a chi è interessato ad approfondire i temi legati alla degustazione del vino in modo semplice e conviviale.

Il formato di The Social Wine è una novità assoluta nel panorama locale: si ispira ai concetti di vino e whisky club molto popolari nel nord Europa, dove gruppi di amici, appartenenti a tutte le categorie professionali del settore e non, condividono il proprio sapere e le proprie emozioni, diffondendo la cultura del buon bere. Il partecipante ideale è una persona curiosa di incontrare realtà enologiche distanti dalle logiche di mercato e, allo stesso tempo, senza pregiudizi nei confronti delle case vinicole cosiddette commerciali.

Perché un club enologico a Desenzano del Garda? Perché il vino ha un legame identitario con il territorio molto forte, è parte del genius loci locale e dovrebbe far parte del bagaglio culturale di tutti.

Nella prima serie di incontri due serate sono state dedicate al metodo classico italiano e francese, una serata ai vini bianchi italiani andando ben oltre le tendenze commerciali più diffuse e una serata ai vini rossi tra Italia e Francia.

Dopo la sosta pasquale, i prossimi appuntamenti sono giovedì 5 aprile con i rosati; sabato 14  in occasione di Vinitaly l’Hotel Europa organizza uno speciale aperitivo con i produttori, con la collaborazione di Vivabacco; venerdì 20 The Social Wine torna sul metodo classico con una serata tutta dedicata allo Champagne; giovedì 3 maggio si assaggeranno alla cieca i Lugana Doc; mercoledì 16 infine si dedicherà l’ultimo appuntamento della stagione alla piccolissima Doc del San Martino della Battaglia.

I vini vengono selezionati dall’Associazione di volta in volta, cercando di proporre vini che vanno ben oltre l’omologazione del gusto e del mercato. Ogni serata viene moderata dai mattatori dell’Associazione, in particolare dal sommelier Juri Pagani affiancato spesso da un produttore: non ci sono insegnanti e l’unico momento didattico è rappresentato dai dieci minuti introduttivi nel quale viene esposta la tematica di riferimento della serata.

Per informazioni sulle serate: [email protected] o 339.3262996 (Ilaria)

The Social Wine – Hotel Europa, Lungolago Cesare Battisti, 71 – 25015 Desenzano del Garda

Giovedì 5 aprile: Rosati d’Italia ( contributo 20 €, 15 € gli associati)

Sabato 14 aprile: Aperitivo con i produttori – speciale Vinitaly (contributo 20 €, 10 € gli associati)

Venerdì 20 aprile: Bollicine al top – Champagne (contributo 50 €)

Giovedì 3 maggio: Lugana Doc (contributo 25 €, 20 € gli associati)

Mercoledì 16 maggio: San Martino della Battglia Doc (contributo 25 €, 20 € gli associati)

Sabato 16 e domenica 17 giugno: Vignaioli in Castello III ed. – www.vignaioliincastello.it

Il formato di The Social Wine è una novità assoluta nel panorama locale.

 

L’associazione Viva Bacco. Tutto è nato da un blog a più mani, Viva Bacco 2.0 (vivabacco2punto0.org) dove un gruppo di amici racconta con passione la propria passione: vino, cibo, produttori e tutto quanto vi ruota attorno, tra recensioni e riflessioni.

Tra un articolo e una cena, tra una degustazione e una fiera, ha preso forma l’Associazione Vivabacco, nata con gli stessi presupposti e valori del blog. La sua massima espressione sono gli eventi di promozione dei prodotti enogastronomici. Il presidente è Enrico Grazioli, socio fondatore assieme a Matteo Silva e Juri Pagani.

I commenti sono chiusi.