Alpini di Limone in festa ai Fortini

LIMONE SUL GARDA - Si terrà domenica 16 settembre ai Fortini, località dell’entroterra lungo le pendici del Monte Carone, la tradizionale Festa alpina del Gruppo A.N.A. di Limone. In programma gara di marcia, messa e rancio.

Si comincerà alla baita “Bonaventura Segala” alle 8.30 con il ritrovo dei concorrenti della gara di marcia di regolarità, a pattuglie, che a partire dalle ore 9.30 si sfideranno su un percorso di circa 9 km. L’itinerario toccherà alcuni delle zone più suggestive dell’area montana, lungo le pendici dei monti Carone e Guìl.

Saranno in palio per i seniores il Trofeo Aldo Girardi e, per gli juniores, il Trofeo Agostino Tosi; ci saranno premi anche per i concorrenti più anziano e più giovane e per la pattuglia che farà registrare il miglior tempo nel tratto in salita.

Aldo Girardi, scomparso nel marzo 2006, è stato per 31 anni il Capo Gruppo degli alpini locali. Sotto la sua guida, oltre che per la costruzione ai Fortini della baita e della chiesetta, inaugurate il 7 settembre 1975, e per la sistemazione dell’area circostante, il Gruppo limonese ha operato concretamente per la costituzione di un Nucleo antincendio (1975) e di un Gruppo di soccorso in montagna (1983) poi confluiti nel Nucleo di Protezione civile, per la pulizia e la manutenzione dei sentieri, per la Festa degli alberi e la Giornata ecologica svolgendo un ruolo importante nella comunità dell’Alto lago per tutte le iniziative sociali. Importante anche la partecipazione di volontari per l’incendio sviluppatosi il mese scorso a Tremosine.

La giornata ai Fortini proseguirà alle ore 11.30 con la Santa Messa celebrata dal parroco don Armando Caldana alla chiesetta dedicata a San Giovanni Nepomuceno; seguiranno alle 12.30 il rancio e alle ore 14.30 le premiazioni.

rifugio Bonaventura
Il rifugio alpino “Bonaventura Segala” in località Fortini, a Limone sul Garda.

 

Il Gruppo di Limone, costituito nel 1929 da alcuni alpini di ritorno dall’adunata nazionale di Roma, ha collaborato negli anni scorsi alla costruzione della Scuola mestieri per spastici e miodistrofici “Nikolajewka” a Mompiano (anche per la nuova sede di recente è stato consegnato un assegno “pesante” al presidente della “Monte Suello”), alla sistemazione della sede sezionale di Salò e alla ristrutturazione di Malga Campiglio di Cima. Importante anche la sua presenza ad Asti e nelle zone del centro Italia colpite dal terremoto.

Informazioni ed iscrizioni alla gara di marcia: tel. 0365.954137.

 

 

I commenti sono chiusi.