Curìf, i maghi del frisbee si sfidano a Toscolano

TOSCOLANO MADERNO - Al via Curìf 2019, l’ottava edizione del torneo di Ultimate frisbee, la settima presso lo Stadio Ugo Locatelli di Toscolano. Le gare nel weekend.

I membri dello staff sono tutti in trepidante attesa, pronti ad ospitare circa 200 atleti provenienti da tutta Italia, ma come sempre, anche dall’estero.

Il Curìf è infatti un torneo internazionale di Ultimate frisbee, disciplina in forte crescita che tuttavia esiste da oltre 40 anni in Italia.

Questo sport, sotto osservazione del CIO (comitato olimpico internazionale) è infatti pronto ad essere inserito incluso negli sport olimpionici, e basa la propria cultura sul rispetto dell’avversario e delle regole.

Non sono presenti arbitri infatti e ogni giocatore è chiamato ad un forte approfondimento del regolamento, non di rado è possibile infatti vedere avversari risolvere velocemente controversie sportive in totale serenità.

 

L’obiettivo della partita è fare meta, come nel rugby o nel football americano, tuttavia non è possibile correre con il disco (frisbee) in mano ed è necessario passarlo ad un proprio compagno di squadra. Gli avversari, in difesa, tenteranno in tutti i modi di intercettare il disco o di indurre l’avversario in errore. Se questo accadesse toccherà a questi ultimi fare metà dal lato opposto.

Il campo è lungo come un campo da calcio a 11 ma più stretto, per cui la preparazione fisica è fondamentale, dato che 7 persone dovranno garantire scatti e cambi di direzione continui per liberarsi dalla difesa.

Tornando all’edizione di quest’anno è da sottolineare una serie di novità inerenti le attività collaterali al torneo, il lago sarà il partner ideale per recuperare le energie spese sotto il caldo sole di luglio, anche grazie alla collaborazione con gli istruttori della GARDA SUP.

 

Il lavoro sulla scenografia vedrà impegnato un team di tre persone esclusivamente dedicate a questo scopo che passeranno 3 giorni a Toscolano nei giorni precedenti al torneo per creare l’ambientazione perfetta con il tema scelto. Il leitmotif del torneo si rifà agli horror anni ’80, in particolare ci siamo ispirati ad Ash VS Evil Dead (La casa) per quanto riguarda grafiche e stili musicali.

Per il resto restano saldi i nostri principi, riduzione dei rifiuti, utilizzo di bioplastiche, promozione dei prodotti del territorio e per quanto possibile a Km0 e una buona dose di divertimento e agonismo sportivo. Diverse squadre arriveranno venerdì sera a conferma del fatto che godersi un giorno di relax nella stupenda cornice di Toscolano-Maderno completa l’esperienza del torneo.

Info: www.facebook.com/ultimatecurif

 

I commenti sono chiusi.