Feralpisalò: nuovo DG, nuove maglie, nuovo stemma

SALO' - Questa mattina conferenza stampa di presentazione del nuovo Dg, dei ritiri estivi, del nuovo stemma e delle nuove maglie, con focus sul progetto di auto produzione dell'abbigliamento da parte di Feralpisalò.

Il fil rouge in realtà è giallo. Sulla prima maglia 2019/2020 c’è una storia da raccontare. Di lavoro, passione, ricorrenze e ancora lavoro.

Per i dieci anni Feralpisalò si torna ai due colori affiancati, un omaggio alle prime maglie dei Leoni del Garda. Il “blu Salò” è attraversato da una banda “verde Feralpi”, che sfocia con un giallo acceso a richiamare i 50 anni di Feralpi siderurgica. Un legame indissolubile con la casa madre battezzato dai simboli su quello per eccellenza come la prima maglia.

Un chiaro segnale di come anche Feralpisalò si stia sempre più evolvendo nella direzione moderna del business: non più solo una società sportiva ma una vera e propria azienda che opera in ambito sportivo.

Una novità che valorizza anche i partner, appagati da una visibilità migliore e gratificati da un progetto in continua ascesa in termini di esperienza relazionale, che passa anche dalla maglia, veicolo di emozioni trasmesse con un nuovo font “nome e numero” più leggibile, professionale, curato.

Il logo di autenticità garantito dai due leoni stilizzati, il richiamo ai dieci anni con la crasi essenziale tra F ed S, l’assenza voluta di un nome per il brand tecnico specificano dettagli di garanzia e coinvolgimento totali, dall’utente occasionale al tifoso più passionale.

 

Le nuove divise ufficiali non avranno uno sponsor tecnico nella più classica delle accezioni, ma sono realizzate in un contesto di autonomia produttiva e commerciale. Il tutto suggellato dal nuovo stemma, primo passo di un cammino rivolto all’anniversario più importante: i primi dieci anni Feralpisalò.

Dopo l’esperienza con Erreà, nasce l’idea – poi cresciuta in progetto – data dalla contemporanea spinta creativa respirata in un tessuto industriale, quello del Triveneto e nello specifico del Bresciano, così fertile di professionalità e leader nei prodotti tessili made in Brescia, realizzati con macchinari all’avanguardia per un Made in Italy di assoluta qualità.

I clothing manager Viviana Marcassoli e Alessandro Zani hanno seguito, passo dopo passo, la realizzazione della nuova pelle dei Leoni del Garda. Dalla scelta dei materiali all’assemblaggio finale, in un percorso irto di difficoltà tra diffidenza e tempistiche spietate. Affiancati sin dall’inizio dal responsabile Marketing Ilenia Setola, che ha curato con loro la prima fase di pianificazione per attivare la macchina commerciale a prodotto finito.

Il presidente Pasini e il nuovo stemma ufficiale.

 

Per i primi dieci anni di vita, Feralpisalò ha previsto un restyling completo dello stemma ufficiale. Una nuova identità visiva che farà capolino in tutti gli aspetti della vita del Club.

Il nuovo logo rappresenta la Feralpisalò in tutta la sua essenza, dai colori affiancati al pallone e, su tutti, i leoni: in altre parole i tre elementi che costituiscono il DNA Feralpisalò e che vengono fusi in un simbolo unico, universale, che rappresenta una squadra di calcio ma anche un’identità, un’appartenenza e una filosofia di lavoro.

Nel corso della sua storia è la prima volta che il club ha modernizzato lo stemma. E ora si è deciso di dare più importanza ai colori verdeblù e al pallone che ha un design più accattivante, racchiudendo in sé anche un’impronta felina. Nient’altro che uno slancio di modernizzazione, restyling operato della società Jonny Mole di Cittadella (Padova). Nessun acronimo, come da tradizione, con il nome completo del club e l’anno di fondazione. Accolte le modifiche nelle gradazioni di colore e nelle dimensioni di alcuni particolari.

Nel logo campeggiano i due leoni, in orgogliosa custodia di un simbolo territoriale come il Lago di Garda che ci appartiene per numeri, diffusione del brand, coinvolgimento di giovani e famiglie e penetrazione in termini di riconoscibilità. Sono altresì un richiamo ai due simboli di Lonato e Salò, in onore della fusione del 2009 da cui il progetto verdeblù prese vita.

La prima maglia.

 

Presentato anche il doppio ritiro dei Leoni del Garda, che si alleneranno a Pinzolo e saranno ospitati, ad agosto, a Temù.

Ufficializzato anche il programma delle amichevoli, in cui spiccano tre club di Serie A come Napoli, Cagliari e Spal.

PROGRAMMA RITIRO ESTIVO: Salò (BS)

Dal 12 al 14 luglio

• 12 LUGLIO Pranzo, a seguire allenamento allo Stadio Lino Turina di Salò

• 13 LUGLIO Allenamento pomeridiano

• 14 LUGLIO Allenamento mattutino

PROGRAMMA RITIRO ESTIVO: PINZOLO (TN) – Hotel Olympic Palace

Dal 15 al 27 luglio

• 15 LUGLIO Partenza dallo Stadio Lino Turina di Salò alle ore10, a seguire allenamento a Spiazzo (TN),

• 16 LUGLIO doppio allenamento

• 17 LUGLIO Ore 10:00 allenamento, Amichevole Feralpisalò-Pinzolo ore 18 presso campo comunale Spiazzo (TN)

– MEDIA DAY: incontro relazionale con i giornalisti e i professionisti dell’informazione

• 18 LUGLIO doppio allenamento

• 19 LUGLIO Ore 10:00 allenamento, Amichevole Napoli-Feralpisalò ore 17,30 presso campo comunale Dimaro (TN)

– SPONSOR DAY: incontro conviviale di relazione con i partner verdeblù

• 20 LUGLIO doppio allenamento

• 21 LUGLIO Ore 10:00 allenamento, Amichevole Cagliari-Feralpisalò ore 17,30 presso campo comunale Pejo (TN)

– SPONSOR DAY: incontro conviviale di relazione con i partner verdeblù

• 22 LUGLIO doppio allenamento

• 23 LUGLIO doppio allenamento

• 24 LUGLIO Ore 10:00 allenamento, Amichevole Inter Primavera-Feralpisalò (orario da definire) presso campo comunale Pinzolo (TN)

• 25 LUGLIO doppio allenamento

• 26 LUGLIO doppio allenamento

• 27 LUGLIO Ore 17 amichevole SPAL-Feralpisalò, ore 17 a Valles, Rio di Pusteria (BZ)

PROGRAMMA RITIRO ESTIVO: TEMU’ (BS) – Hotel Avio

Dal 31 luglio al 10 agosto

• 31 LUGLIO Partenza dallo Stadio Lino Turina di Salò. A seguire allenamento

a Temù (BS),

• 1 AGOSTO doppio allenamento

• 2 AGOSTO doppio allenamento

• 3 AGOSTO Partenza per trasferta Tim Cup

• 4 AGOSTO Partita Primo Turno Tim Cup

• 5 AGOSTO Partenza dallo Stadio Lino Turina di Salò alle ore 10, a seguire allenamento a Temù (BS)

• 6 AGOSTO Ore 10:00 allenamento, ore 17:00 allenamento,

• 7 AGOSTO Ore 10:00 allenamento, Amichevole Feralpisalò-Ciliverghe ore 17.30 presso campo comunale Temù (BS)

• 8 AGOSTO doppio allenamento

• 9 AGOSTO doppio allenamento

• 10 AGOSTO allenamento mattutino, dopo pranzo rientro a Salò (BS).

 

Nella sala dei provveditori del comune di Salò, è stato anche il giorno della presentazione di Luca Faccioli, il nuovo direttore generale dei Leoni del Garda.

“Ho scelto un uomo di calcio, con una grande esperienza alle spalle in club di spessore come il suo profilo umano. Sono sicuro che riuscirà a far fare quel salto di qualità alla nostra azienda che oggi, dopo 10 anni, riparte con le ambizioni più calde che mai – le parole del presidente Giuseppe Pasini- Non è una svolta, non è un taglio col passato, ma un percorso rinnovato nell’immagine e nelle professionalità, con l’inserimento di figure dedicate ad hoc alle aree più importanti”.

Seduto accanto al presidente Giuseppe Pasini, al vice presidente Dino Capitanio e all’amministratore delegato Marco Leali, Faccioli si è presentato prima di rispondere alle domande dei giornalisti.

“Feralpisalò è stata una prima scelta. Il progetto verdeblù mi ha subito colpito. Era da mesi che ci parlavamo e sono contento di essere qui. C’è molto da fare, ma ho trovato un grande entusiasmo, in linea con la percezione e reputazione di forza, serietà, qualità e ambizione di cui Feralpisalò gode. Obiettivi? Crescere sempre di più”.

Il nuovo direttore generale Luca Faccioli con il presidente Pasini.

 

 

I commenti sono chiusi.