Diecimiglia, al via la corsa del Garda. S’inaugura “Il giro dei borghi del Monte”

NAVAZZO DI GARGNANO - La Diecmiglia del Garda, classica del podismo alla 46esima edizione, al via domenica 4 agosto. Quest'anno c'è anche il “Giro dei borghi del Montegargnano”, passeggiata non competitiva tra natura e storia.

Ieri, oggi, domani. Uno sguardo al passato per prepararsi al futuro. Cantiere chiuso per la Diecimiglia del Garda, classica del podismo, pronta a presentarsi il 4 agosto, rigorosamente di domenica, alla puntata numero 46 della sua storia sull’anello del miglio disegnato tra il gruppo di case e la chiesa che si affaccia sull’altopiano di Navazzo.

Da quasi mezzo secolo scena di un evento capace di richiamare in questo angolo sospeso tra lago e montagna atleti del calibro di Moses Tanui, Paul Tergat e Tegla Loroupe oltre a runners di casa quali Gelindo Bordin, Gianni Poli, Gianni Demadonna, Osvaldo Faustini.

Solo per citarne alcuni tra i molti, tanti. Accanto alla gara, quest’anno il Gs Montegargnano, presieduto da Marco Forti, forte dell’esperienza organizzativa di Aurelio Forti, propone anche il “Giro dei borghi del Montegargnano”, passeggiata non competitiva tra natura e Storia. Queste le prime anticipazioni, ora i dettagli.

 

 

Tre partenze, l’ultima per i big. “Con l’edizione del 2019 – dice Marco Forti – introduciamo numerose e importanti novità con l’ambizioso progetto di riuscire nei prossimi anni a riportare la Diecimiglia ai grandi livelli del passato”. Da gara nazionale Fidal al panorama internazionale: questo il passo annunciato.

Così il 4 agosto, per evitare complicazioni logistiche registrate nel passato prossimo, si torna a tre partenze. Dallo snodo del campo sportivo, cuore pulsante dell’evento con le infrastrutture rimesse a nuovo, alle 9 in punto sarà dato il via ai Master Over 50 e a tutte le categorie Master femminili. Per loro impegno di tre giri sull’anello del miglio anglosassone, che misura circa 1km e 600 metri. Totale da coprire: 4 chilometri e 800 metri. Con sfilata dal campo sportivo giù a sinistra per tornare sul rettilineo della Provinciale che porta alla piazzetta ed affrontare poi il breve tratto di campo e chiudere risalendo verso la chiesa.

Alle 9.40 partenza per i Master M35, M40, M45, impegnati su cinque giri per complessivi 8 chilometri.

Alle 10.40 il clou con partenza della gara nazionale Fidal. Diecimiglia del Garda, in tutto dieci giri per 16 chilometri per gli uomini. In palio il Trofeo Lefay Resort. Le ragazze chiuderanno la gara valida per il Trofeo Comune di Gargnano con traguardo dopo 5 giri e 8 chilometri macinati.

Sugli atleti in arrivo gli organizzatori non scoprono ancora le carte. Ma ci saranno sicuramente alcuni keniani, già tornati lo scorso anno e a bersaglio con i primi tre in classifica, che troveranno concorrenza nei più forti dei nostri. Alle 12 le premiazioni.

I keniani in testa alla Diecimiglia del Garda 2018.

 

Il Giro dei borghi del Montegargnano

In questa terra ricca di tradizioni e di bellezza, il Gs Montegargnano ha pensato, pianificato e realizzato un percorso che sarà tenuto a battesimo il 4 agosto alla presenza delle Autorità comunali di Gargnano. È il “Giro dei borghi del Montegargnano” che è e rimarrà segnalato in permanenza con cartelli indicatori.

In tutto 8 chilometri di passeggiata non competitiva, accompagnata da degustazioni di prodotti tipici. Camminata a numero chiuso (in tutto 50 i cartellini disponibili al momento dell’iscrizione e fino ad esaurimento, costo di 3 euro) con partenza alle 8.50.

Accompagnatori d’eccezione, escursionisti di nome. Tra questi, Franco Ghitti, gargnanese e presidente del Comitato organizzatore della BVG Trail e “Pg” Guindani, del Trail Running Brescia e direttore di gara del Trail sulla Bassa Via del Garda. Previste soste culturali e “golose”. Alle chiese di San Rocco e di Sasso, dove la comitiva sarà accolta dal Gruppo Feste la prima degustazione di prodotti tipici. Seconda sosta a Borgo di Liano, a casa Bertanza, con altri assaggi di specialità locali.

Così sarà poi al Borgo di Navazzo dove Marco Delaini preparerà le sue focacce con i prodotti dell’Associazione “Terre&Sapori d’AltoGarda”. Infine deviazione rispetto al tracciato ufficiale per raggiungere l’hotel Villa Sostaga, antica residenza estiva della famiglia Feltrinelli, dove i titolari appronteranno un buffet che si preannuncia particolarmente ricco. Alle 11.45 previsto l’arrivo al campo sportivo di Navazzo, con la cerimonia dì inaugurazione del tracciato.

Per gli altri partecipanti a passo libero non ci saranno soste e sarà disponibile il punto ristoro di Liano, a Formaga troveranno poi l’indicazione per il ritorno a Navazzo.

Questo il grosso del programma. A seguire non mancheranno altre novità su ospiti in arrivo. La Diecimiglia del Garda è pronta al varo. Con uno sguardo al tempo, sarà un’altra giornata di sport tutta da vivere.

Sul sito www.diecimigliadelgarda.net tutte le informazioni e le novità dei vari eventi con regolamento, iscrizioni, programma, montepremi, ecc.

L’hotel Villa Sostaga a Navazzo, ultima sosta del Giro dei Borghi.

 

I commenti sono chiusi.