Verona-Parigi, 1.000 km in 20 giorni. Una corsa per la Sla

VERONA - Mercoledì 21 agosto Fabrizio Amicabile intraprenderà una nuova, grande impresa denominata "Una corsa per la SLA", una maratona da Verona a Parigi che lo vedrà percorrere ben mille chilometri in 20 giorni!

Fabrizio Amicabile partirà dall’Arena di Verona per arrivare alla torre Eiffel a Parigi, correndo dalle 15 alle 18 ore al giorno, attraversando l’Italia del nord, la Svizzera e la Francia con lo scopo di raccogliere fondi per la ricerca e aiutare famiglie del lago di Garda con malati affetti dalla Sclerosi Laterale Amiotrofica.

Mercoledì è atteso, per una prima tappa a Peschiera, in Piazzale Betteloni tra le 12.30 e le 13.00.

Già tre anni, nel settembre 2016, Amicabile si era protagonista di un’altra bella impresa. Aveva corso da Peschiera a Roma, 450 km in 72 ore per sensibilizzare  il grande pubblico alla lotta, prevenzione e ricerca a favore della malattia SLA.

Fabrizio Amicabile classe 1965, nativo di Ponti sul Mincio ma da tempo residente a Peschiera, non è nuovo ad imprese di questo tipo. Queste sono le sue principali imprese:

– nel 1993 il giro del Lago di Garda di 145 km. in 17 ore e 37 minuti

– nel 1995 il tratto Asiago – Verona di 135 km in 16 ora e 40 minuti

– Cinque volte la Firenze – Faenza di 100 km. Con una media di 12 ore e 6 minuti

– Cosa curiosa la salita e discesa per 4 ore e 30 minuti dei 268 gradini della Torre dei Lamberti di Verona.

Fabrizio Amicabile.

 

 

 

I commenti sono chiusi.