Il toscomadernese Rudi Amati al traguardo dell’ultra trail nel Sahara tunisino

TOSCOLANO - Rudi Amati, atleta toscomadernese del Gs Montegargnano, ha portato a termine la Ultra Mirage El Djerid, corsa di 100 km nel Sahara tunisino.

Da tre anni, nel deserto del Sahara in Tunisia, si svolge una corsa in semiautosufficienza durissima, una gara e una sfida estrema contro se stessi : è la ULTRA MIRAGE El Djerid .

Più precisamente sono 100 km da percorrere in 20 ore, fra la luce accecante della sabbia, poca acqua e oltre 40 gradi in media di temperatura.

Gli atleti attraversano i luoghi che hanno fatto da sfondo scenografico a film di successo come “Star Wars” di Georges Lucas e “The English patient” di Anthony Minghella. Luoghi bellissimi, ma clima ostile, caldo torrido e condizioni estreme.

Quest’anno in mezzo a 178 runners provenienti da tutto il mondo c’era anche un toscomadernese, atleta del Gs Montegargnano: Rudi Amati.

L’atleta ha riprovato la gara per la seconda volta, dopo che l’anno scorso era stato costretto ad abbandonare al 51° km per problemi di disidratazione.

Quest’anno l’impresa è riuscita : “Correre 100 km nel deserto per 20 ore – dice Rudi – e passare la maggior parte del tempo da solo, è stata un’esperienza unica e indimenticabile! Ho dovuto affrontare e risolvere difficoltà mentali e fisiche che non avevo mai incontrato in altre Ultra Trail, complice un ambiente sconosciuto e diverso da quello dove sono nato. Indescrivibile l’emozione di tagliare il traguardo nel tempo limite!”

Rudi Amati.

 

 

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.