Dragonboat: giovani rematori crescono

0

MADERNO – Va in archivio la quarta edizione della St. Martins Summer Dragonboat Festival 2014: un edizione che ha visto 20 equipaggi confrontarsi nelle 4 categorie (open maschile e femminile ,misto e misto amatori).

Il consueto appuntamento che segna la chiusura della stagione agonistica della Remiera di Toscooano Maderno, club presieduta da Paolo Rosina, ha visto la partecipazione di 140 atleti di 12 società e gruppi amatoriali che hanno arricchito e riempito di colori una domenica soleggiata di metà novembre.

La Remiera ha fatto la scelta giusta, organizzando la gara di dragonboat da 10 posti per rendere ancora più divertente e competitiva questa edizione del palio di San Martino.

Non sono mancate le rivalità tra le squadre italiane più forti e competitive del palcoscenico del dragonboat italiano. Gli amatori, che spesso sono veri e propri neofiti, non hanno per niente sfigurato.

Sulla distanza di 200 metri sono risultati primi nelle categoria amatori i giovani junior delle Remiera Toscolano Maderno regolando sul fotofinish la Remiera di Peschiera.

Mentre Canottieri Ticino Pavia domina nelle due categorie open maschile, precedendo Milano, e misto, avendo la meglio su Venezia.

Nel Femminile è Dragoscalo Milano che regola sulle tre prove Remiera Toscolano Maderno e Canottieri Ravenna.

dragonboat
I giovani della Remiera di Toscolano Maderno, primi nella categoria Junior.

Lascia una risposta