Nella videotrappola la vita segreta della fauna sul Baldo

MONTE BALDO - Ecco le belle immagini registrate da Alberto Saddi, appassionato di naturalismo e direttore del rifugio Novezzina, in due settimane di fototrappolaggio sul Baldo.

“Muta in atto per tanti, protezione dal freddo e maggiore assorbimento della radiazione solare. I quattro grandi classici dei 1600 mslm del Baldo. Attenzione, concentrazione, ritmo e vitalità”, scrive Alberto Saddi a commento del video postato sui social.

I «quattro classici» della montagna sono camosci, caprioli, volpi e lepri, ripresi sul Monte Baldo centrale con una videotrappola.

Le immagini, registrate nella seconda metà di settembre, mostrano la vita quotidiana della fauna montana sulla montagna del Garda veronese. Eccole.

Ultime due settimane di fototrappolaggio; muta in atto per tanti, protezione dal freddo e maggiore assorbimento della radiazione solare. I quattro grandi classici dei 1600 mslm del Baldo.Attenzione, concentrazione, ritmo e vitalità.

Gepostet von Alberto Saddi am Dienstag, 2. Oktober 2018

 

I commenti sono chiusi.