River Monster, Jeremy Wade sul Garda a caccia di Bennie

LAGO DI GARDA - Jeremy Wade, biologo e pescatore estremo, è sulle tracce di Bennie. Il conduttore di River Monsters oggi è sul lago con gli operatori della Deep Explorers.

Jeremy Wade, protagonista della serie documentaristica dedicata alle più singolari creature acquatiche, in onda su Discovery Channel e Animal Planet, è affascinato delle leggende sul mostro gardesano.

Jeremy e la sua troupe stanno registrando una puntata sul lago, per cercare quei mostri «smisurati e deformissimi» che abitano «caverne oscurissime e profondissime» sotto le rupi dell’isola del Garda, descritti già nel 1599 dallo storico Grattarolo nella sua «Historia della Riviera di Salò».

Jeremy Wade.

 

L’associazione Deep Explorers di Angelo Modina (nella foto in alto con Jeremy) mette a disposizione della produzione della BBC l’imbarcazione Capitano Nemo e fornisce appoggio logistico, nonché sub e rov per le riprese subacquee.

Nel pomeriggio di oggi, mercoledì 3, il pescatore di mostri scandaglierà i fondali dell’isola Borghese, a largo di San Felice del Benaco, per stanare Bennie, il lucertolone cucino del più celebre Nessie scozzese.

La puntata gardesana andrà in onda la prossima primavera.

Forse Jeremy non riuscirà a mostrare Bennie al suo pubblico, ma di certo il lago, vista anche la splendida giornata odierna, farà il suo bel figurone figurone.

Jeremy Wade con la sua troupe sul lungolago di Maderno prima di imbarcarsi sul Capitano Nemo.

 

I commenti sono chiusi.