Sfida del Garda 8+, nel golfo di Salò vince il Cus Pavia

SALÒ - Una volata di 1.000 metri nel golfo di Salò, con partenza dal Duomo e arrivo in piazza Serenissima, adiacente alla sede sociale. Su questo percorso si sono dati battaglia sette equipaggi per vincere la Sfida del Garda 8+.

La Sfida del Garda 8+ è una manifestazione di canottaggio che la Società Canottieri Garda Salò ha organizzato per il terzo anno consecutivo, con il sostegno di Fast, azienda leader nell’arredamento di design.

Il regolamento della sfida prevede che l’equipaggio – in rappresentanza di un circolo – non abbia alcun limite alla composizione in base alla categoria (Ragazzi, Juniores, Senior e Master), a parte la presenza obbligatoria di almeno due atlete di sesso femminile. Altissimo il livello dei partecipanti: 22 partecipazioni mondiali, un campione del mondo, 5 medagliati mondiali, 6 medagliati europei, 36 campioni italiani. Tra i partecipanti anche Vittoria Tonoli, appena rientrata dalle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires dove è giunta quinta nel due senza (leggi qui).

Il successo è andato all’equipaggio del Cus Pavia, che ha superato la Canottieri Lario e la Società Canottieri Garda Salò.

L’8 della Canottieri in regata.

 

La gara è stata commentata dal bravo Luca Broggini, telecronista di Eurosport e speaker ufficiale della Federazione Italiana Canottaggio, rappresentata all’evento da Fabrizio Quaglino, Presidente del Comitato Lombardia, che ha commentato: “E’ stata un’ottima vetrina per il nostro sport, un’occasione di divertimento e svago per i ragazzi. Il nostro augurio è che diventi un appuntamento tradizionale”. La Sfida del Garda 8+ è stata anche un momento di promozione per il canottaggio, grazie alla presenza in Piazza Serenissima di alcuni remoergometri, l’attrezzo meccanico che simula il gesto del rematore, a disposizione degli appassionati e degli spettatori.

Il commento di Stefano Melzani della Canottieri: “Quest’anno siamo giunti alla 3^ edizione, piano piano stiamo trovando la giusta collocazione nel calendario stagionale e anche la formula più spettacolare e accattivante possibile”.

Le premiazioni dei primi tre equipaggi.

 

I commenti sono chiusi.