Tragedia nel veronese, muore un sub di 55 anni

TORRI DEL BENACO - Ancora una tragedia nel lago di Garda. Questa mattina ha perso la vita nelle acque veronesi di Torri del Benaco un sub di 55 anni residente nel Padovano. Una settimana fa, il 2 dicembre, era morto a Toscolano un sub 39enne.

Un altro dramma nelle acque gardesane. Ancora un sub che perde la vita durante un’immersione.

La settimana scorsa, il 2 dicembre, la tragedia si era consumata sul Garda bresciano, dove perse la vita un aviere di 39 anni residente a Bedizzole e di stanza al Sesto Stormo di Ghedi (leggi qui).

Questa mattina, domenica 9 dicembre, stessa sorte è toccata a 55enne padovano, E.F. le sue iniziali, che ha perso la vita nelle acque veronesi di Torri del Benaco.

Secondo quanto riporta il corrispondente del giornale veronese L’Arena, l’uomo “è stato visto riemergere, immobile, nelle acque dinanzi allo Yachting Club di Torri, accanto all’ex Lido Bagni. Ad avvistarlo è stata una ragazza di Torri, Silvia Vedovelli, che lavora proprio allo Yachting Club”.

La ragazza ha immediatamente dato l’allarme chiamando il 118 e assieme ad alcuni amici è scattata a bordo del gommone e per recuperare il sub, che galleggiava privo di sensi, col viso rivolto verso il cielo, a circa 250 metri dalla costa.

I soccorritori hanno cercato di rianimare l’uomo a bordo del gommone, prima ancora di portarlo sul pontile.

Il 118 intanto aveva inviato sul posto una ambulanza della Croce Bianca di Torri (dalla cui pagina Facebook sono tratte le foto di questo servizio) e l’elisoccorso di Trentino Emergenza, atterrato davanti al castello scaligero.

Nonostante i ripetuti tentativi di rianimarlo, per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

I tentativi di soccorso al sub.

 

I commenti sono chiusi.