Natus Divus, spettacolo musico-teatrale dedicato alla Natività

SAN FELICE DEL BENACO - Sabato 15 dicembre nella suggestiva cornice del Santuario della Madonna del Carmine spettacolo con il Gruppo bandistico di Puegnago, l’attore bresciano Gabriele Roboni e il tenore Rubens Pelizzari.

Un evento di grande suggestione, promosso grazie in collaborazione con i padri carmelitani, dedicato alla santa Natività e intitolato “Natus Divus”.

Oltre agli strumentisti in organico della Banda di Puegnago (circa 40 elementi), l’esibizione vedrà la partecipazione del giovane attore bresciano Gabriele Reboni, con il quale il gruppo bandistico ha già collaborato nello spettacolo “Echi della Grande Guerra” del 16 giugno 2018, a memoria del centenario del termine del primo conflitto mondiale, e del tenore internazionale Rubens Pelizzari.

Dirige il maestro Aldo Rosina.

Appuntamento sabato 15 dicembre alle 20.45.

Location magica e interpreti d’eccezione, dunque.

Il Santuario della Madonna del Carmine, risalente al secolo XV, è uno dei luoghi dello spirito più suggestivi del Garda, gestito dai frati Carmelitani.

 

Gabriele Reboni è un giovane attore diplomato presso la scuola di teatro di Bologna “Alessandra Galante Garrone” nel 2012.

Nel suo curriculum diverse interpretazioni importanti. Nel 2016 entra a far parte della compagnia Carlo Rivolta con cui mette in scena “Fedro” e “Critone” per la regia di Nuvola Di Capua. Nel 2016 è Riccardo III nella “Tragedia di Riccardo” prodotto da  Associazione teatrale pistoiese. Nel 2017 è finalista al Premio Scenario infanzia con lo spettacolo “L’isola”. Nel 2018 continua la sua esperienza nella compagnia di Carlo Rivolta e mette in scena vari spettacoli. Durante gli ultimi anni organizza e conduce laboratori di teatro e di circo in varie realtà sul territorio nazionale, rivolti a bambini, ragazzi e adulti e da due anni segue e conduce il percorso teatrale dell’associazione Teatro delle Misticanze di Nave teatro di inclusione sociale.

L’attore Gabriele Reboni.

 

Il tenore Rubens Pelizzari ha iniziato la sua carriera vincendo alcuni concorsi internazionali: Ismaele Voltolini 1998, Flaviano Labò 2000, Festival della Lirica di Sanremo 2001. Dall’estate 2001 esegue opere complete in molti teatri in Italia e all’estero. Attualmente il suo repertorio comprende circa 40 ruoli di autori principalmente italiani e francesi. Ha lavorato con direttori di fama mondiale come Daniel Oren, Zubin Mehta, Fabio Luisi e altri, e collaborato con grandi registi come Franco Zeffirelli, Graham Vick, Pierluigi Pizzi, Beppe de Tomasi. Ha inciso dal vivo diverse opere.

Il tenore Rubens Pelizzari.

 

 

I commenti sono chiusi.