Da Peschiera a Torbole, come la 10th Mountain Division Usa nel 1945

NAGO TORBOLE - Martedì 30 la marcia di 40 miglia nel ricordo del Col. Darby, fondatore dei Ranger americani, ucciso il 30 aprile 1945 a Torbole, e dei 25 soldati della Decima Divisione da Montagna morti sull’anfibio inabissatosi nel lago lo stesso giorno.

L’Associazione storico-culturale Benàch in collaborazione con il Comune di Nago-Torbole organizza martedì 30 aprile la camminata storica “Col. Darby 40 Mile Ranger/10th Mountain Division Challenge”, che partirà da Peschiera del Garda e arriverà a Torbole sul Garda.

Quest’anno alla sua 10a edizione, questa camminata si effettua nel ricordo del Col. Darby, fondatore dei Ranger americani, ucciso il 30 aprile 1945 a Torbole sul Garda, e dei 25 soldati della Decima Divisione da Montagna morti sull’anfibio inabissatosi nel lago di Garda lo stesso giorno (a bordo gli uomini erano 26, uno sopravvisse nuotando verso riva quando le sue urla furono udite da Carlo Bombardelli e da suo padre che informarono i soldati americani salvandogli la vita). Leggi qui la storia del Dukw.

L’anfibio nel lago di Garda su cui lo scorso ottobre sono state deposte una bandiera americana e una italiana con il braccio meccanico del sommergibile



A fine 2012 i Volontari del Garda riuscirono, dopo lunghe ricerche (17 sessioni di sonar su un’area di 7milioni di metri quadri), a trovare il relitto, prima con il sonar appunto e poi filmandolo con il ROV a circa 270 metri di profondità.

L’anno scorso a ottobre l’Associazione Benàch ha organizzato un’operazione di ispezione del relitto e della zona circostante realizzata con un sommergibile della società Icitneu e con il supporto della Fondazione Promare, una fondazione di ricerca senza scopo di lucro che si occupa di ricerca ed esplorazioni marine (leggi qui). Antonella Previdi e Ben Appleby dell’Associazione Benàch sono scesi nel lago a – 270 metri e il giorno dopo è sceso il sindaco di Nago-Torbole Gianni Morandi che, grazie al braccio meccanico del sommergibile, ha deposto una bandiera italiana e una bandiera statunitense sull’anfibio sommerso.

l sindaco di Nago-Torbole Gianno Morandi (in primo piano a sinistra), Fredrik Soreide (a destra) uno dei fondatori della Fondazione Promare e Pere Fores (a sinistra ai comandi del sommergibile) ingegnere e ideatore del sommergibile.



Prendendo spunto dalle splendide immagini in HD filmate in occasione delle immersioni, è in fase di realizzazione un documentario che racconterà la storia dell’anfibio e dei 25 uomini che salirono su di esso per attraversare il lago di Garda, e ancora nel lago giacciono.

Si tratta di una co-produzione dell’Associazione Benàch e della Fondazione Museo Storico del Trentino, con la regia di Diego Busacca, realizzato dalla Busacca Produzioni Video, società trentina specializzata in documentari storici.

La lavorazione durerà alcuni mesi e l’obiettivo è di presentarlo nel 2020, in occasione del 75° anniversario dell’affondamento dell’anfibio.

Rick Tscherne (a sinistra) Ranger americano in pensione e fondatore della Marcia Col. Darby 40 Mile Ranger/10th Mountain Division Challenge e Ben Appleby (a destra), vice-presidente dell’Associazione Benàch organizzatrice della Marcia, davanti al monumento dedicato al Generale Darby a Torbole sul Garda.



La marcia, ideata inizialmente da Rick Tscherne, Ranger in pensione di Bardolino, consiste nel percorrere i 65 km (40 miglia) in massimo 12 ore: la partenza sarà alle ore 6:00 dalla stazione ferroviaria di Peschiera del Garda e l’arrivo è previsto a Torbole sul Garda presso il monumento dedicato al Col. Darby e ai 25 uomini del DUKW.

Nell’edizione del 2018 hanno partecipato circa 300 persone, con gruppi consistenti di soldati americani provenienti dalla basi di Vicenza, di Grafenwohr in Germania, di Chièvres in Belgio e aviatori e personale tecnico da quella di Aviano: il record stabilito in tale occasione è stato di 6 ore 19 minuti mentre la maggioranza dei partecipanti è arrivata dopo 9 ore.

Quest’anno ci aspettiamo una partecipazione straordinaria di più di 1000 soldati, con la base di Vicenza a fare la parte da leone ancora una volta ma con partecipanti da Aviano e dalla Germania.
Inoltre saranno presenti alcuni Veterani americani (Veterans of the Foreign Wars).

La manifestazione terminerà alle ore 18 con una breve cerimonia in piazza Lietzmann a Torbole sul Garda, dove verranno deposte due corone al monumenti al Colonnello Darby e ai 25 soldati morti nel lago.

Da sinistra: Associazione Benàch: Aldo Miorelli, presidente, Ben Appleby Vice-Presidente e Antonella Previdi responsabile comunicazione; Jeff Patton (ex-addetto militare americano dell’ambasciata USA a Roma e uno dei maggiori sostenitori della ricerca dell’anfibio nel lago) con sua moglie June e Carlo Bombardelli (torbolano, che da bambino udì le grida dell’unico sopravvissuto all’affondamento dell’anfibio).davanti al monumento dedicato ai 25 soldati che morirono nell’affondamento dell’anfibio a Torbole sul Garda.


In piazza Lietzmann saranno anche presenti i rievocatori di Fort Rudolph 1860-1945 (Verona) con il presidente Antonio Bighignoli che vestiranno le divise storiche e esporranno materiale originale appartenuto alla Decima Divisione da Montagna; inoltre anche Rick Tscherne porterà la sua jeep militare americana.

La popolazione è invitata a partecipare nel pomeriggio e in particolare alle ore 18 alla breve cerimonia di commemorazione.

 

I commenti sono chiusi.