Polpenazze Fiera premia la qualità: 55 i vini Eccellenti

POLPENAZZE - La 70esima edizione della Fiera di Polpenazze è stata inaugurata ufficialmente questa mattina, domenica 2 giugno. A 55  etichette su 84 presentate la qualifica di “Eccellente” conferita dal concorso enologico nazionale Doc Valtènesi-Riiviera del Garda Classico. La festa popolare continua anche stasera e domani.

La 70esima edizione della Fiera del Vino Valtènesi-Garda Classico Doc di Polpenazze è partita sotto il segno di un grande successo di pubblico: grazie alla favorevoli condizioni meteo, che hanno finalmente regalato al Garda un weekend di sole e caldo dopo un lungo periodo di freddo e pioggia, le prime due giornate sono state all’insegna di una grande affluenza di visitatori.

Questa mattina, domenica 2 giugno, la tradizionale cerimonia di inaugurazione cui hanno partecipato il sindaco di Polpenazze nonché presidente della Fiera Andrea Dal Prete, il coordinatore della manifestazione Massimo Corazza, l’assessore regionale all’agricoltura Fabio Rolfi e numerose autorità del territorio.

 

Nel corso della mattinata sono stati resi noti i nomi delle etichette vincitrici del concorso enologico nazionale Doc Valtènesi-Riviera del Garda Classico: 41 le cantine partecipanti, 84 i vini presentati in concorso (di cui ben 41 Charetti) per un  totale di 55 etichette premiate con la qualifica di “Vino Eccellente” per aver raggiunto un punteggio minimo di 85/100. Percentuale ancora una volta elevatissima, a testimonianza di come l’asticella qualitativa della zona si stia continuamente consolidando verso l’alto.

In pole position i Chiaretti (28 premiati) seguiti dalle diverse tipologie di rosso a base Groppello. Positivo anche il risultato del San Martino della Battaglia Doc, denominazione storica tutelata del Consorzio Valtènesi: quattro le etichette presentate, tre quelle premiate. Marcello Bodei di Polpenazze si è infine confermato ancora una volta vincitore del 26° Gran Premio Del Salame.

Domani, lunedì 3, la giornata conclusiva con l’ultima tornata di degustazioni dei vini delle 30 aziende presenti in fiera, accompagnate dal classico spiedo e da altre tipicità del territorio fino al gran finale in serata con un suggestivo spettacolo pirotecnico.

I fuochi d’artificio chiuderanno, come sempre, la Fiera del vino.

 

I commenti sono chiusi.