Minacce e rapina fuori dalla discoteca, individuati i tre colpevoli

DESENZANO – Il Commissariato ha individuato i tre che lo scorso luglio avevano minacciato e rapinato due ragazzi nel parcheggio di una discoteca di Desenzano. Risiedono a Modena. Sono accusati di rapina aggravata.

Il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Desenzano del Garda ha assicurato alla giustizia gli autori di una rapina, avvenuta a metà luglio nei pressi di una discoteca di Desenzano del Garda.

La vicenda avveniva di notte, alla chiusura del locale, quando due giovani, dopo aver trascorso la serata a ballare, dirigendosi verso la loro auto venivano dapprima insultati da tre coetanei, che successivamente li aggredivano brandendo un grosso tubo e che, dopo averli immobilizzati, gli rubavano portafogli e cellulare.

I tre erano riusciti a fuggire prima dell’arrivo della volante. Le indagini svolte dal Commissariato hanno però permesso di individuare i responsabili, giovani residenti in provincia di Modena, di cui un 25enne di origine polacca, un 22enne kosovaro e un 19enne marocchino, tutti con precedenti per reati contro il patrimonio.

Le informazioni acquisite dalle vittime e dai testimoni presenti, le perquisizioni che permettevano di recuperare parte della refurtiva nonché l’analisi delle registrazioni delle telecamere di sorveglianza del locale hanno permesso alla Polizia di acquisire gli elementi per ricostruire i fatti e delineare le responsabilità di ognuno.

Le conclusioni investigative sono state condivise dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale ordinario di Brescia che nei giorni scorsi ha emesso il provvedimento di “avviso della conclusione delle indagini preliminari” nei confronti dei sopracitati, indagandoli per il reato di concorso in rapina aggravata.

I commenti sono chiusi.