A Salò il Festival nazionale del cabaret

SALÒ – Otto comici in gara a suon di battute per la prima edizione del Festival nazionale del cabaret di Salò. Sarà una serata tutta da ridere, all’insegna della leggerezza e della comicità. Appuntamento il 14 dicembre. Biglietti già in prevendita.

È un concorso, ma anche un vero e proprio show, quello organizzato da Ruben Spezzati e Marco Zuanelli, noti come «I Peripatetici» (nella foto sopra), duo valsabbino-gardesano che da anni calca i palcoscenici portando nei teatri e in tv la sua comicità.

Questa volta Spezzati e Zuanelli saranno semplici presentatori, lasciando la ribalta a otto comici provenienti da tutta Italia, da Torino a Campobasso. Lo spettacolo – «prima edizione di un festival che ha l’ambizione di imporsi come appuntamento fisso», dice l’assessore al turismo Nirvana Grisi – va in scena venerdì 14 dicembre alle 21.15 nell’auditorium «Ceccato» (ingresso 7 euro; biglietti anche in prevendita al Pastiser a Salò e al bar Autogrillo a Sabbio Chiese; info [email protected]).

«Sarà una serata all’insegna della leggerezza – annuncia Zuanelli –, però animata da autori di spessore». Otto, come detto, i comici in gara: Fabio Boccoli, Vincenzo Emmanuello, Antonio Mustillo, Loris Smeraldi, la coppia Pis & Lov, Davide Calgaro, Andrea Zappacosta ed Elena Diemmi.

«Tutti rodati e bravi – dice Spezzati –, tutti già visti in tv. Tra l’altro abbiamo scelto tipologie diverse di interpreti e comicità: c’è la coppia, il monologhista, chi interpreta un personaggio, chi viene dal sud e chi dal nord. E ci sarà anche un grande ospite a sorpresa».

Ogni comico avrà a disposizione 7 minuti per far divertire il pubblico e convincere una giuria composta da addetti ai lavori, giornalisti, musicisti e persino due religiosi, il curato di Salò e il cappuccino «Fratello Metallo», conosciuto per la sua passione per l’heavy metal.

Ogni performance sarà valutata per presenza scenica, riscontro del pubblico e originalità del testo. Premi per i primi tre e per il più originale.

Simbolo della manifestazione la statua lignea «Comicittàdisalò», opera dello scultore Gianluigi Zambelli.

 

I commenti sono chiusi.