Peschiera, a Porta Verona torna il leone di San Marco

PESCHIERA - Assegnati i lavori di restauro della facciata di Porta Verona, ingresso monumentale cinquecentesco di Peschiera del Garda. E finalmente torna il Leone Marciano, distrutto dalle truppe napoleoniche.

A chi vi transita non sfugge lo spazio vuoto al centro della porta, dove era incastonato il Leone di San Marco, distrutto dalle truppe napoleoniche.

Sulla trabeazione di Porta Verona è ancora presente la scritta latina che così ammonisce: “disce haec moneat praecelsa leonis imago ne stimules veneti cev leo in hoste vigent (questa eccelsa immagine del leone ti dissuada dal provocare i veneti, giacché essi contro il nemico hanno il vigore del leone)”.

Ora la facciata di Porta Verona potrà finalmente avere un restauro conservativo di massimo livello.

Lo annuncia il vice sindaco Filippo Gavazzoni: “La ditta vincitrice è esperta in restauro monumentale e al suo attivo ha anche il restauro del Ponte di Rialto a Venezia. L’intervento sarà minuzioso, andando a sanare le parti ammalorate e “ricucire” le piccole fratture marmoree, inoltre sarà finalmente rimossa la “stampella” in ferro, per ripristinare l’arco nella sua interezza. A fine lavori di restauro della facciata verrà inserito il Leone Marciano, che ricordo essere stato realizzato tramite un concorso con l’Accademia delle Belle Arti di Verona, in accordo con la Soprintendenza di Verona. La realizzazione verrà eseguita da uno scalpellino di rinomata capacità, che si è appunto aggiudicato la gara d’appalto, secondo un capitolato lavori molto preciso che ci porterà ad una opera artistica a tributo dell’effige marciana”.

I lavori cominceranno con l’anno nuovo. Quindi dopo la riqualificazione del Bastione San Marco, la riqualificazione del camminamento di ronda del Bastione Querini (Palazzina Storica) è arrivato il turno di Porta Verona, l’accesso principale della città fortificata che sarà così riportato al suo antico splendore.

Veduta aerea della città fortificata di Peschiera del Garda.

 

I commenti sono chiusi.