Altre quattro panchine rosse, contro la violenza di genere

LAGO DI GARDA – Altre panchine rosse per ribadire il “no” alla violenza sulle donne. Saranno inaugurate domani, sabato 25, a Gardone Riviera, Toscolano Maderno, Lonato e San Felice del Benaco.

Dopo le sei posizionate lo scorso anno, ora ne vengono collocate sul territorio altre quattro, gesti simbolici per sensibilizzare tutti sul fenomeno della violenza di genere, ancora troppo diffuso nel nostro paese.

Sabato 25 le inaugurazioni, su iniziativa delle associazioni “Non solo 8 marzo” di Roè Volciano, “La Rosa e la Spina” di Villanuova sul Clisi, “I giorni” di Prevalle e delle Amministrazioni comunali di Lonato, San Felice del Benaco, Gardone Riviera e Toscolano Maderno.

La prima inaugurazione alle 10 sul lungolago di Maderno, nella zona dell’ex ristorante Muretto.

Un’ora dopo, alle 11, sarà la volta della panchina rossa posizionata a Gardone Sopra, in piazza Caduti.

Nel pomeriggio le inaugurazioni a San Felice, alle 14 al Parco Zerneri, e a Lonato, alle 15.30 via Repubblica, presso il parcheggio della Torre Civica.

Le quattro panchine saranno una sorta di messaggio permanente di solidarietà, di comunicazione e di sensibilizzazione, il simbolo delle donne uccise dalla ferocia di compagni, amici, parenti, sconosciuti.

Una panchina rossa,  un simbolo visibile a tutti, per contrastare ogni forma di violenza sulle donne e ricordare tutte le vittime di femminicidio.

 

 

I commenti sono chiusi.