Il Lugana Doc non si ferma

LAGO DI GARDA - La Denominazione gardesana continua l’attività di promozione internazionale e vola nell’Est europeo. Masterclass “Terroir & Style of Lugana” a Varsavia e Budapest

Inarrestabile, il Consorzio Tutela Lugana DOC intende raggiungere tutti gli obiettivi prefissati all’inizio di questo ambizioso 2019, in un momento di crescita sensazionale e forte spinta promozionale in ogni angolo del Continente.

Una grande attesa – che si traduce in un “tutto esaurito” – da parte di stampa, blogger e influencer di Varsavia e Budapest, che sono pronti ad accogliere e a scoprire il vino gardesano nelle sue declinazioni Lugana, Lugana Superiore, Lugana Riserva e Lugana Spumante.

Attraverso due masterclass intitolate “Terroir & Style of Lugana”aperte esclusivamente ai media locali, il Direttore del Consorzio Carlo Veronese – affiancato da noti esperti di settore specializzati in vino italiano – accompagnerà gli ospiti in un percorso degustativo dedicato al Lugana, chicca enologica di un territorio unico e prezioso che costeggia la sponda meridionale del Lago di Garda.

Con la collaborazione dell’Italian Wine Specialist Tomasz Prange-Barczyński e del giornalista di critica enologica Wojciech Bońkowski, la prima degustazione si terrà a Varsavia martedì 11 giungo 2019, presso l’enoteca Winosfera Chłodna. Giovedì 13 giugno, infine, il Lugana DOC volerà a Budapest per incontrare giornalisti e blogger al fianco di Ágnes Herczeg – WSET Certified Educator e Fine&Rare Wine Specialist, nel 2015 Woman of the Year Entrepreneurial Award in Ungheria e, dal 2019, membro della giuria del DWWA ed insegnante presso la Italian Wine Scholar Guild in Hungary – che, con Veronese, guiderà il tasting presso il famoso ristorante Casa Pomo d’Oro, proprietà di Gianni Annoni, uno dei personaggi del vino più influenti sulla scena italo-ungherese.

 

L’Est Europa rappresenta senz’altro una bella sfida per la nostra Denominazione”, dichiara Carlo Veronese e continua, “Con lo stesso spirito che ci ha condotto a Parigi lo scorso febbraio, in occasione di Wine Paris, oggi partiamo alla volta di Varsavia e Budapest con l’obiettivo di esplorare – o rafforzare – mercati nuovi e con grande potenziale di crescita. Grazie a queste masterclass vogliamo trasmettere e divulgare, attraverso la voce e la penna dei media, le peculiarità uniche del nostro territorio e dei nostri vini”.

 

I commenti sono chiusi.