enogastronomia
0

Nei ristoranti le ricette di Martina, la cuoca di d’Annunzio

Nei ristoranti le ricette di Martina, la cuoca di d’Annunzio

GARDONE RIVIERA E SALÒ – Tredici ristoranti di Gardone e Salò daranno vita al «Weekend dannunziano» portando in tavola le ricette di Martina, la cuoca prediletta del Vate.

Martina Bazzani Seresina, definita da d’Annunzio «la più devota e la più diligente fra le mie clarisse», ha governato a lungo la foresteria di Villa Mirabella, per poi passare al servizio del Vittoriale e del suo magnifico abitatore per 11 anni, fino al 1931, durante i quali ha puntigliosamente annotato le ricette dei piatti sfornati nelle cucine dannunziane, poi riportate con bella grafia, in anni successivi, su un quadernetto.

Quel manoscritto giaceva nella casa del nipote di Martina, Gabriele Seresina, albergatore a Gargnano, il quale, complice un altro discendete della cuoca del Vate, il vicesindaco di Gardone Riviera, Gian Piero Seresina, ha pensato bene di restituire a Gardone Riviera e al Garda intero questi documenti preziosi.

Lo scorso anno le preparazioni della più diligente delle clarisse dannunziane sono state pubblicate nel libro «Le ricette di Martina clarissa dannunziana» (leggi qui la notizia).

Ed ora tredici ristoranti le riproporranno nel «Weekend dannunziano», in programma venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 maggio.

«È la restituzione di una storia culinaria del territorio gardesano – commenta Gian Piero Seresina -, cui Martina apparteneva, rivisitata dai cuochi di oggi. Riviviamo il gusto di un’epoca, il piacere del cibo che incantò il Vate, la sapienza di un’arte che si fa rito».

I menù saranno proposti al prezzo 30 euro. Eccoli.

rassegna martina 2

Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • rss
  • mail

Scritto da: redazione GardaPost