Trovano il ladro in casa, lui si finge poliziotto

SALÒ – Una donna rincasa con l’anziana madre e trova uno sconosciuto nell'appartamento. Lui dice di essere un poliziotto e cerca di farsi consegnare denaro e preziosi. Poi fugge. Le due donne dicono di aver visto una pistola. Indagano i carabinieri.

La vicenda in pieno giorno e pieno centro storico, ieri mattina, giovedì 22 dopo le 11, in Fossa, nel cuore di Salò. Due salodiane, una donna e l’anziana madre, rientrano in casa e si trovano davanti uno sconosciuto.

Pensano a un ladro, ma l’uomo, a quel punto, mette in campo tutta la sua abilità oratoria, affermando di essere un poliziotto, in perlustrazione nel palazzo per avvisare i residenti del rischio di furti. Convince le due donne.

Addirittura, le avrebbe invitate a mettere soldi e oggetti di valore in una busta, “per metterli al sicuro” dice lui.

Poi il dubbio si è insinuato nelle due vittime del raggiro, c’è stata una spinta, la fuga dell’uomo. Pare che a quel punto le due donne abbiano intravisto una pistola sotto la giacca dell’uomo.

Una vicenda dai contorni ancora poco chiari. Indagano i Carabinieri della Compagnia di Salò, che ieri hanno visionato le immagini registrate dal sistema di sicurezza del Comune per trovare elementi utili alle indagini.

Piazza Vittorio Emanuele II, per i salodiani semplicemente “la Fossa”.

 

I commenti sono chiusi.