Il comando della Locale intitolato al commissario Gino Zanardini

TOSCOLANO MADERNO – Il 12 giugno, nel primo anniversario della scomparsa, sarà intitolata al commissario Gino Zanardini, caduto in servizio nell’adempimento del proprio dovere, la sede del Comando della Polizia locale toscomadernese.

Era il 12 giugno 2018 quando Zanardini, in sopralluogo con una collega nella Valle delle Cartiere per per verificare la pericolosità del torrente ingrossato dalla pioggia, veniva colpito al capo da una pietra staccatasi dal versante roccioso. Le sue condizioni apparvero subito gravissime. Il giorno seguente, il 13 giugno, il tragico epilogo di una vicenda che ha profondamente colpito la comunità toscomadernese (leggi qui la notizia).

A un anno di distanza, il neo comandante della Locale, Werner Faoro, ha proposto all’Amministrazione comunale di onorare la memoria di Zanardini intitolando al compianto collega la sede del Comando.

La cerimonia è in programma il 12 giugno alle 11.30.

Ricordiamo che sulla vicenda è in corso un’indagine della magistratura e che l’area in cui si è verificato l’incidente, all’altezza della passerella di Covoli, è ancora sotto sequestro e chiusa al pubblico.

 

I commenti sono chiusi.