A Cima Rest osservazioni della volta celeste anche in agosto e settembre

MAGASA – Propone altri appuntamenti il calendario di osservazioni pubbliche promosse dall’associazione Astrofili di Salò. Ecco come prenotare.

L’osservatorio di Cima Rest (www.osservatorio-cimarest.it) si propone la divulgazione e la conoscenza dell’astronomia tra quanti desiderano ammirare le meraviglie e l’immensità del cielo.

Il borgo rurale di Cima Rest, nel comune di Magasa, è un sito ideale per osservare il cielo notturno al riparo dell’inquinamento luminoso che sta sempre più nascondendo il cielo stellato definito dalla stessa Unesco “Patrimonio dell’umanità”. 

L’osservatorio astronomico del Gruppo astrofili di Salò, situato nel comune di Magasa, è dotato di un telescopio Newton da 37.5 cm di diametro utilizzato per le osservazioni pubbliche e di un telescopio Newton da 0.508 metri con puntamento computerizzato destinato alla ricerca scientifica.

Qui vengono proposte ogni anno osservazioni guidate.

Il calendario stagionale si è aperto in maggio e prosegue fino a settembre.

 

Le visite, che per ovvie ragioni potranno aver luogo solo con condizioni di cielo sereno, hanno luogo dal calar del buio fino all’una di notte. Per garantire a tutti un tempo di osservazione ragionevole si accettano un massimo di 25 presenze a sera.

Le prenotazioni sono raccolte tutti i giorni dalle 10 alle 12 all’Infopoint della Valvestino (0365.745060). Info: www.visitvalvestino.it – [email protected]

La sede degli astrofili, presso la biblioteca di Salò, è invece aperta tutti i giovedì dalle 15 alle 17 ([email protected]).

cima rest
Il borgo rurale di Cima Rest, nel territorio del comune di Magasa.

I commenti sono chiusi.