Fiume Toscolano e deflusso minimo vitale: Boni contrattacca

TOSCOLANO - La controreplica del consigliere comunale Davide Boni a Enel sul deflusso minimo vitale per il fiume Toscolano: "Una situazione che si trascina senza che i problemi sul tappeto vengano affrontati".

Dopo l’appello del consigliere comunale Davide Boni, e la successiva replica di Enel Green Power (leggi qui) sulla questione del deflusso minimo vitale necessario alla sopravvivenza del fiume Toscolano, ecco la controreplica di Boni.

“Nessuno – dice l’ex vicesindaco – contesta il fatto che Enel stia agendo nel pieno rispetto delle procedure amministrative previste. Ma é proprio questo il problema! Nel pieno rispetto delle procedure é possibile per enti pubblici poco zelanti e per aziende con spalle particolarmente larghe lasciare che le situazioni semplicemente si trascinino, senza che i problemi sul tappeto vengano affrontati.

Se avessi pensato di poter incidere con altri mezzi sulla situazione avrei continuato a fare quello che ho fatto per cinque anni: fissare incontri, reperire dati, produrre osservazioni da sottoporre a conferenze servizi, sollecitare enti.

La mia sfiducia circa la possibilità di agire efficacemente seguendo i canali ordinari é legata alla risposta ai seguenti quesiti:

  • qualcuno può affermare che ad oggi dalla diga di Ponte Cola vengono rilasciati nel fiume Toscolano  174 l/s , pari a ciò che la normativa prevedeva come inderogabile componente idrologica del DMV da rilasciarsi a partire dall’01/01/2016?
  • qualcuno può affermare che la Provincia di Brescia, Ufficio Acque, abbia chiuso nei termini previsti l’istruttoria necessaria a dare una risposta ad Enel circa il Progetto di turbinamento del DMV, come presentato attraverso VIA?
  • qualcuno può affermare che Regione Lombardia ha adempiuto agli obblighi previsti dalla normativa deliberando in merito ai coefficienti correttivi da applicarsi alla componente idrologica del DMV, necessari a rendere la quantificazione dell’ammontare del deflusso minimo vitale più coerente al contesto?
  • qualcuno può affermare che il Parco Alto Garda Bresciano abbia prodotto documentazione tesa a dimostrare l’urgenza di rilascio del DMV?”

Questi i quesiti avanzati da Boni. Si attendono risposte affermative e fondate.

Il fiume Toscolano in località Maina Inferiore, dove si trova il Museo della carta in Valle delle Cartiere.

 

I commenti sono chiusi.