Fraglia Vela “Green”: otto mosse per la tutela dell’ambiente

DESENZANO - La Fraglia Vela Desenzano diventa “green”. Otto mosse per rispettare l'ambiente, dalla riduzione della plastica alla pulizia delle acque del Porto Maratona.

Sono state presentate sabato 29 giugno presso la sede del Porto Maratona di Desenzano le molteplici iniziative adottate dal circolo velico desenzanese per un impegno concreto nella difesa dell’ambiente e della sensibilizzazione delle nuove generazioni. È iniziata a vele spiegate l’era “ecosostenibile” della FVD.

L’associazione che da 61 anni diffonde con passione l’arte della vela sia come sport agonistico che dilettantistico, non ha mai tralasciato, nell’impartire le nozioni basiche su nodi e andature, anche nozioni relative all’ambiente e all’ecosistema del Garda.

Ora l’impegno si fa più fitto, attraverso una serie di azioni e scelte che possiamo sono riassunte in questi otto punti.

  1. Riduzione della plastica

Presso il circolo è stata installato nelle scorse settimane un distributore di acqua microfiltrata, a temperatura ambiente o fresca, disponibile per tutti i soci e in particolare per i bambini e ragazzi che frequentano i corsi estivi di vela: a ogni partecipante viene infatti regalata una borraccia blu in alluminio da utilizzare al posto delle bottigliette di plastica durante le giornate estive.

Meno plastica anche a tavola: i piatti e le posate utilizzati per il pranzo sono ora in materiale biologico (fibra di cellulosa biodegradabile al 100%) e non più in plastica monouso.

 

  1. Gestione dell’acqua potabile

Per ridurre il consumo di acqua potabile saranno applicati ai rubinetti dei riduttori di flusso. Inoltre il lavaggio delle barche da tempo avviene con acqua non potabile, per non sprecare la preziosa risorsa idrica.

  1. Attività educativa e didattica

All’interno dei corsi estivi di vela è prevista un’attività didattica in merito al rispetto dell’ambiente e ai comportamenti da tenere per salvaguardare gli spazi in cui viviamo e le risorse che abbiamo a disposizione. A tale scopo, è stata predisposta una specifica cartellonistica informativa nei punti principali della sede.

  1. Raccolta differenziata

Nuovi cestini colorati per facilitare la raccolta differenziata dei rifiuti sono stati posizionati nel piazzale e negli uffici della Fraglia.

Si è predisposta una zona per la raccolta differenziata e durante i campus estivi: al termine di ogni pasto, i ragazzi sono stati educati a porre i loro rifiuti in maniera corretta, ognuno nel proprio bidone specifico (carta, vetro, umido…).

 

  1. Riduzione del consumo di carta e toner per stampanti

Le istruzioni e i bandi di regata non saranno più stampati, ma distribuiti in formato elettronico. Per altre finalità sarà utilizzata solo carta riciclata.

  1. Pulizia dello specchio d’acqua del Porto Maratona

La FVD è promotrice dell’utilizzo del Seabin all’interno del porto: si tratta di un dispositivo che opera in immersione, in grado di filtrare e raccogliere i rifiuti galleggianti sul lago per mantenere più pulite le acque del porto, ubicato nel cuore della città e patrimonio dei desenzanese e dei numerosi turisti.

La sede della Fraglia Vela Desenzano.

 

  1. Le “Regole dell’Ecovelista”

Il primo passo da parte del direttore della scuola di vela FVD, Stefano Girelli, è stato quello di aderire due anni orsono al “Decalogo dell’Ecovelista” pubblicato dalla Federazione Italiana Vela, una serie di semplici regole da promuovere con i giovani (e meno giovani) allievi della scuola, ora personalizzate per l’ambito lacustre.

  1. One Ocean Foundation

La FVD ha aderito alla fondazione One Ocean, finalizzata a difendere l’oceano dalle cause che ne compromettono la salute promuovendo interventi e soluzioni sostenibili.

Sottolinea infine la presidente della Fraglia Romana Fosson: «Questa è una missione a cui teniamo molto: ai giovani abbiamo sempre insegnato il rispetto per il lago e la necessità di adottare un comportamento civile nei confronti del territorio che ci circonda. Per questo è quasi naturale per noi ufficializzare la nostra “green mission”. Un impregno reale, articolato su più fronti, per sensibilizzare i fruitori del circolo, partendo dai più giovani, attraverso un programma strutturato, che andrà via via arricchendosi di nuove iniziative sulla rotta dell’ecosostenibilità ambientale».

Romana Fosson, presidente della Fraglia Vela di Desenzano.

 

Proseguono inoltre le attività estive che per la stagione 2019 prevedono:

  • 6 e 7 luglio: “Zingarata cabinati”, crociera in flottiglia fino a Torbole

  • 20 luglio: quarta prova del “Cimento estivo”, veleggiata a vele bianche

  • 27 luglio: “Storiedamare” con l’attore Luciano Bertoli (ore 21.30)

  • 25 agosto: “Guarda che luna” musica e dintorni, con Dario Bonetta & Friends

#fragliaveladesenzano #FVD2019

Info: tel. 030 9143343

Web: www.fragliavela.it

Facebook: Fraglia Vela Desenzano ASD

 

 

I commenti sono chiusi.