Massimo Tedeschi col suo nuovo libro ospite dell’Ateneo di Salò

SALÒ - Protagonista del Salòtto d’Autore di giovedì 27 giugno 2024, ore 20.30 sarà lo scrittore e giornalista Massimo Tedeschi.

Presso la Biblioteca di Salò, ospite dell’Ateneo, Massimo Tedeschi presenterà la sua ultima opera “Morte ignobile di Bruno D. Oratorio a dieci voci (più una) sui disastri della guerra”.

Un oscuro episodio della Seconda Guerra Mondiale avvenuto nelle valli bresciane, scovato fra le carte di un archivio, innesca un processo narrativo che ruota attorno all’esecuzione di un milite della Guardia Nazionale Repubblicana impiccato per un reato di lieve entità.

Protagonisti e testimoni, immaginari o reali, della tragica fine di Bruno D. raccontano, ognuno con il proprio linguaggio e dal proprio punto di vista, una pagina tragica della guerra in casa nostra. Ne esce un oratorio a più voci, un’interrogazione alle coscienze di ieri e di oggi, una requisitoria dolente e drammatica contro i disastri della guerra, di tutte le guerre.

A Dialogare con l’autore, Andrea Crescini presidente dell’Ateneo di Salò. Letture di Rosalba Ronchi.

La serata è a ingresso libero fino ad esaurimento posti. Informazioni [email protected] – tel. 0365.20338.

 

L’autore

Laureato in Filosofia alla Statale di Milano, docente dell’Università Cattolica di Brescia, è presidente dell’Associazione Artisti Bresciani, socio dell’Ateneo di Salò e dell’Ateneo di Brescia. Dirige le riviste Civiltà Bresciana e Natura Bresciana.

Come giornalista è stato inviato di Bresciaoggi, caporedattore del Corriere della Sera ed ha collaborato inoltre con diverse testate giornalistiche. Scrive di economia, politica, cultura e dal 2016 ha pubblicato libri gialli ambientati sul lago di Garda negli anni Trenta.

Ha ristrutturato la casa degli antenati, un vecchio mulino, dove vive con la moglie Paola, un cane, una gatta. E molti libri.

 

I commenti sono chiusi.