Elezioni a Toscolano, parla Marco Basile

TOSCOLANO - Riceviamo e pubblichiamo questa lettera al direttore del prof. Marco Basile sulle imminenti amministrative a Toscolano.

Egregio Direttore,

mi rivolgo a Lei e, attraverso il Suo giornale, ai miei Concittadini di Toscolano Maderno che in questi giorni hanno potuto leggere tutto e il contrario di tutto su quanto si muove nel così detto Centrodestra del nostro Comune. La vicenda, che presenta tratti a volte della commedia, a volte del fantasy, vede fra i tanti protagonisti anche il sottoscritto, che – senza neppure essere interpellato – ha trovato il suo nome e la sua foto come quelli di un possibile candidato Sindaco. In questi mesi un gruppo di cittadini si è riunito attorno a me ed a Roberto Righettini ed ha incontrato in varie serate Associazioni, operatori del settore produttivo e alberghiero, gente comune per ascoltare le loro esigenze e poter poi dar vita ad un programma di rilancio per il nostro Territorio. Vari incontri hanno poi nel corso di questi mesi visto aderire a questa Civica tante persone, di provenienza politica varia, con storie e percorsi diversi, ma tutte mosse dalla volontà di dare il loro contributo al bene comune. Lontano da noi il “gioco delle poltrone” e nomi di possibili candidati consiglieri o assessori. Abbiamo raccolto l’eredità della lista che nel 2008 rappresentava la maggior parte del Centrodestra, ma senza la preoccupazione di escludere alcuno, anzi con il desiderio di includere chiunque si riconoscesse in idee condivise, in particolar modo gli amici della Lega.

Abbiamo sostenuto nelle elezioni regionali e nazionali, unici a farlo, candidati del Centrodestra, ospitandoli in un incontro pubblico presso il Lido Azzurro e abbiamo gioito per i risultati che qualcuno ha conseguito, auspicando che domani possa essere accanto ai bisogni e alle richieste della futura Amministrazione.

Oggi leggiamo notizie che a ripetizione presentano nomi di possibili candidati Sindaci: l’Avvocato Massimo Stucchi, un giovane Avvocato Toscomadernese (Pasquale Auriemma?) e anche il sottoscritto. Credo sinceramente che in questo clima l’unica a trarne vantaggio sia l’attuale Sindaca che vede vicina la sua riconferma quanto più il Centrodestra si dibatte nel “gioco della torre” per vedere chi buttare giù per primo.

Ora è tempo di dare corso ad una scelta importante nell’interesse del cittadino che vuole risposte, che vuole capire cosa vogliamo fare e con chi sarà possibile realizzarlo. La Civica continua il suo percorso, è aperta a quanti – prima – si riconoscono sul fare e – poi – su chi sarà chiamato a farlo. Non credo potremo deludere i tanti che ci chiedono di continuare anche soli, perché oggi deve finire la vecchia politica fatta di interessi personali e di spartizioni che risultano incomprensibili ai più. Oggi Toscolano Maderno ha il diritto a riscoprirsi nelle sue potenzialità e merita persone capaci e competenti, oneste e attente all’ascolto delle esigenze della gente.

 

I commenti sono chiusi.