Maltempo, 27 cipressi da abbattere a Salò

SALO' - Ordinanza urgente del vicesindaco Federico Bana per il taglio di 27 cipressi. Impossibile salvare gli alberi, inclinati e con l’apparato radicale non più ancorato al suolo dopo il temporale di questa notte.

A seguito della forte perturbazione atmosferica occorsa nella notte tra martedì 6 e mercoledì 7 agosto l’Amministrazione comunale di Salò ha provveduto ad emettere un’ordinanza contingibile e urgente al fine della messa in sicurezza di parte del patrimonio comunale (la puoi scaricare qui) .

L’ordinanza, firmata dal vicesindaco Federico Bana, stabilisce il taglio di 27 cipressi pericolanti.

La decisione è stata presa questa mattina, dopo i controlli in seguito alla perturbazione che si è scatenata sulla riviera nelle notte tra  martedì 6 e mercoledì 7.

La perturbazione ha causato la caduta di due cipressi facenti parte di un filare che separa i campi del Centro Tennis Salò, in via Montessori, dal condominio con accesso in via Giovanni De Paoli Ambrosi (nnelle foto).

Nel corso del successivo sopralluogo, eseguito dal personale dell’ufficio tecnico con l’agronoma Elisa Carturan, è emersa una situazione ben più grave. Il vento aveva irrimediabilmente danneggiato altre piante, trovate pericolosamente inclinate e con l’apparato radicale non più ancorato al suolo. Si tratta di 24 cipressi costituenti i filari del Centro tennis e 3 cipressi nella zona della piscina comunale.

Inevitabile, a quel punto, l’ordinanza che «al fine di prevenire pericoli per l’incolumità pubblica» ha stabilito «di provvedere all’intervento immediato di taglio».

Uno dei duce cipressi caduti nella notte.

I commenti sono chiusi.