Festival della sostenibilità, i prossimi appuntamenti

LAGO DI GARDA - Dopo il primo fine settimana con Fiori nella Rocca e numerosi altri eventi, prosegue il Festival della Sostenibilità sul Garda 2018. Ecco cosa ci aspetta.

Giovedì 12 aprile, a partire dalle 10 presso la sala civica del Palazzo dei provveditori a Peschiera del Garda, per la prima volta insieme intorno ad un tavolo tutta la regione gardesana, con la Comunità del Garda, i referenti dei siti UNESCO certificati e i referenti dei territori gardesani che ambiscono ad una certificazione, tra questi l’Istituto Italiano dei Castelli, il BIM Sarca Mincio, Il parco Alto Garda e il Parco del Monte Baldo, la Soprintendenza della Regione Lombardia, il Comitato promotore Garda Unesco e la rete di Lago di Garda sostenibile.

Nel pomeriggio a partire dalle 16.15 e in collaborazione con il C.T.G. di Peschiera del Garda, vi sarà un’altra camminata sostenibile con “La passeggiata lungo le mura della Fortezza veneziana”.

Veduta aerea di Peschiera del Garda.

VENERDI’ 13 APRILE

La mattina di venerdì 13 aprile alle 10, presso la sede LABA a Torbole, verrà presentato il primo municipio sostenibile del Garda; in contemporanea, dalle 9 alle 12.30 a Tignale, vi sarà una camminata sostenibile “sulle orme dei briganti”.

Il pomeriggio a Desenzano del Garda a partire dalle 17.30 presso la libreria Castelli Podavini, il prof. Romeo Zoppi discuterà del passaggio “dalla morale provvisoria ad un’etica razionale”, In orario serale alle 20.45 ad Arco presso la chiesa della Collegiata vi sarà un Concerto vocale e strumentale del Conservatorio L. Marenzio di Brescia.

 

SABATO 14 APRILE

Il 14 mattina si parte con il Gazebo del Festival, che sarà presente a Giardini d’Agrumi a Gargnano (leggi qui il programma della manifestazione) per promuovere la sostenibilità, la rete e il festival.

Alle ore 9 si procede con l’escursione alle Cave del Bosco Caproni ad Arco, con le guide della SAT. In mattinata vi sono anche le visite guidate gratuite alle Fornaci Romane di Lonato del Garda, dalle 9.30 alle 12.30. A partire dalle 9.45 presso il salone G. Benedetti del Castello di Desenzano del Garda, il dr. Mariano Bresciani del C.N.R. presenta “Dal satellite al microscopio, la biodiversità del Garda tra ricerca e divulgazione”; alle 10.30 presso il Castello di Desenzano del Garda, vi sarà l’inaugurazione della mostra Velambiente, realizzata in collaborazione con APPA della provincia autonoma di Trento, Lega Navale italiana e Comune di Desenzano del Garda. A partire con un pic nic alle ore 12 a Riva del Garda, il prof. Gian Pietro Brogiolo effettuerà una visita guidata esclusiva al sito di San Martino di Campi; alle 15 presso il M.A.G. di Riva, si prosegue con I Seminari del Festival; la prof.ssa Alxandra Chavarria coordina i lavori analizzando il tema “Ricerca partecipata, pratiche legali e usi locali”, partecipano la dr.ssa Micaela Deriu del Mab dalle Dolomiti al Garda, il dr. Paris del MAG, il prof. Clemente Pio Santacroce e il prof. Gian Pietro Brogiolo dell’Università di Padova, il prof. Giuliano Volpe dell’Università di Foggia. La giornata del 14 si chiude con un concerto dell’Ensemble Lux Vivens che si esibiranno in Lux Aeterna presso la chiesa della Collegiata ad Arco a partire dalle 20.45.

 

DOMENICA 15 APRILE

La settimana si conclude domenica 15 con la partecipazione a Giardini d’Agrumi e una serie di altri eventi sul Garda veronese e sul Garda trentino. In particolare a Brenzone alle ore 10 vi sarà il primo appuntamento stagionale de Il medioevo sul Garda con la visita alla chiesa di San Zeno de l’Osèlet a Castelletto.

Il pomeriggio prosegue con una passeggiata botanica esclusiva tra piante, arbusti ed erbe commestibili ed officinali del Baldo a vista al borgo medievale di Campo. In serata l’ultimo della serie di concerti arcensi nata dall’incontro tra musicisti europei, presso la chiesa del borgo di Bolognano di Arco, a cura della scuola musicale alto Garda SMAG.

Durante il mese di aprile si svolge anche il “Circuito dei menu’ sostenibili del Garda”, che vede un’offerta presente in tutte e tre le regioni con la partecipazione di 11 ristoratori che hanno firmato un protocollo di qualità creato da L.A.CU.S , Slow Food Garda e la Buona Terra, per l’uso di materie prime locali e/o biologiche finalizzato alla realizzazione del Menù sostenibile.

 

Tutte le info sull’app GardaSostenibile o sul sito www.lagodigardasostenibile.it

 

 

I commenti sono chiusi.