Cimeli della Grande Guerra in Alto Garda in mostra a Tremosine

TREMOSINE – Al Must, il museo di Tremosine, ecco le memorie dal fronte della Grande Guerra. Domenica 15 l'inaugurazione della mostra «Cimeli della Grande Guerra in Alto Garda» allestita dal Gruppo Ricerca.

Elmetti, gavette, tazze, posate, bombe artigianali… Frammenti di storia che raccontano la vita al fronte. La Grande Guerra rievocata attraverso gli oggetti della quotidianità dei soldati, alcuni ascrivibili alla cosiddetta «tranch art», l’arte di trincea, come pennini realizzati con bossoli o lucerne ricavate dalle latte delle scatolette di cibo.

Dietro ogni oggetto c’è la memoria di una persona, il dramma di un soldato mai tornato a casa. Tutti gli oggetti in mostra sono stati trovati sull’Alto Garda dai soci dell’associazione «Gruppo Ricerca», costituita nel 2015 e guidata dai toscomadernesi Paolo Campanardi e Dennis Bonometti, presidente e vice.

Scatolette di cibo consumato dai soldati al fronte.

 

Campanardi e soci sono cercatori di cimeli perduti. Prima studiano sui libri, osservano fotografie d’epoca, analizzano mappe militari. Poi si mettono in marcia lungo i vecchi fronti di guerra, là dove c’erano trincee, postazioni, accampamenti militari.

Setacciano campi e boschi con i loro metal detector per scovare tra l’erba alta o sotto il fogliame una fibbia, una gavetta, un elmetto. Portano alla luce minuscoli tasselli del grande mosaico della storia, oggetti che raccontano i giorni al fronte.

Una tazza “artigianale” utilizzata da un militare durante la Grande Guerra.

 

La mostra si intitola appunto «Cimeli della Grande Guerra in Alto Garda» e dopo aver esordito nei mesi scorsi al Museo della Carta di Toscolano approda nel centro altogardesano, dove sarà inaugurata nel nuovo museo di Tremosine (in viale Europa 11, a Pieve) domenica prossima, il 15 luglio alle 10.

Per l’occasione si potrà usufruire di un biglietto al prezzo scontato di 3 euro. La mostra sarà poi visitabile fino al 30 settembre.

Ricordiamo che il Must è aperto tutti i giorni (10-13 e 15-18; mercoledì anche in orario serale 19-22). Biglietti: 5 euro intero, 3 ridotto. Il museo ospita anche un allestimento permanente dedicato alle vicende altogardesane della Grande Guerra, alla storia del territorio tremosinese e ai suoi interessi.

 

I commenti sono chiusi.