Ladri di tombini a Lonato. Il Comune pensa a chiusini in plastica

LONATO - È avvenuto nella notte tra il 28 e il 29 settembre a Lonato il furto di una quindicina di tombini, precisamente chiusini e caditoie in ghisa. Fenomeno in crescita. Si valuta l'utilizzo di tombini in materiale plastico.

Le zone interessate sono via Regia Antica, via Fenil nuovo, via Pasubio, via Industria, via Maestri del lavoro e via Rassica. La Polizia locale sta indagando e il Comune ha subito provveduto a mettere in sicurezza le aree e a breve provvederà a posizionare delle chiusure alternative.

«Purtroppo – commenta l’assessore alla Sicurezza Roberto Vanaria – questi furti di tombini stradali sono sempre più frequenti, per cui l’amministrazione comunale sta valutando di installare materiale plastico idoneo come soluzione alternativa».

Al momento, continua l’assessore, «l’area è tenuta sotto controllo e la Polizia locale sta monitorando i transiti di furgoni e altri mezzi nei luoghi in cui si sono verificati i furti. Ricordiamo anche che il territorio comunale di Lonato, frazioni incluse, è coperto dal servizio di videosorveglianza. E le videocamere installate nelle zone colpite dai ladri, che leggono le targhe con identificazione automatica del mezzo, dovrebbero fornire informazioni utili per arrivare all’identificazione dei responsabili».

 

I commenti sono chiusi.