Notte di Fiaba: i fuochi «in prima fila» per disabili e terza età

RIVA DEL GARDA - Anche quest'anno è allestita un'area riservata alle persone con disabilità, agli ospiti della casa di soggiorno e a chi ha compiuto ottant'anni per assistere allo spettacolo pirotecnico della Notte di Fiaba, nella sera di domenica primo settembre. Accesso dalle ore 20 (i fuochi iniziano verso le 22).

L’area si trova in un tratto della passeggiata lungolago all’altezza dei giardini all’italiana di Punta Lido, con parcheggio dedicato sul retro del Palacongressi e accesso da via Filzi, attraversando il parcheggio dei pullman ed entrando dalla stradina sterrata con accesso controllato dalla sbarra a nord del Palameeting (un’altra area riservata è allestita nel parcheggio di largo Medaglie D’Oro, antistante l’accesso all’ex sede della Polizia locale).

L’area è lunga 60 metri e larga due e mezzo, opportunamente transennata, in modo tuttavia da lasciare libero il passaggio pedonale. La zona scelta, la stessa utilizzata negli anni precedenti, si distingue per la favorevole posizione, vicina al centro storico, per la facilità di accesso e per gli ampi spazi.

Un’iniziativa in sé modesta ma (è l’augurio) apprezzata e di grande utilità per i destinatari, senz’altro importante per il significato di attenzione e tutela in favore delle fasce di popolazione bisognose di sostegno e vicinanza, in uno dei momenti di festa più sentiti della città: gli spettacolari fuochi d’artificio della Notte di Fiaba.

 

I commenti sono chiusi.