Si tema abbia ingerito dell’acido, bimbo di due anni portato al Civile

TIGNALE – Paura a Tignale per i genitori di un bimbo di due anni. Forse ha bevuto, o forse si è solo versato addosso dell'acido. Portato in elisoccorso al Civile. Le sue condizioni non destano preoccupazione.

Una tragedia sfiorata tra le mura domestiche, con un bimbo di soli due anni che maneggia una  bottiglietta contenente una sostanza ustionante, probabilmente acido muriatico. Si teme ne possa averne bevuta una minima quantità. Ma forse, fortunatamente, se ne è soltanto versato qualche goccia addosso.

È successo oggi, giovedì 5 aprile, nel capoluogo di Tignale, Gardola, in via Trento.

Il bimbo è stato portato in tutta fretta dai genitori alla postazione gargnanese dei Volontari del Garda.

Da qui il bambino è stato condotto a bordo dell’ambulanza fino al campo sportivo di Toscolano, dove nel frattempo era giunto l’elisoccorso, allertato in via precauzionale vista la giovane età del paziente, che comunque non sembrava in gravi condizioni.

Infine il bimbo è stato trasportato in elicottero al Pronto Soccorso pediatrico dell’ospedale Civile di Brescia.

Secondo quanto riferito dai sanitari che gli hanno prestato le prime cure, le condizioni del bimbo non destano preoccupazione.

 

I commenti sono chiusi.