Federalberghi Garda veneto, prosegue l’alleanza per il turismo

Accordo tra Federalberghi Garda Veneto e UniCredit per il sostegno agli operatori del comparto turistico-ricettivo della parte veneta del lago di Garda: finanziamenti mirati per investimenti e agevolazioni.

Migliorare ulteriormente l’offerta turistica, in termini di alternative proposte e di servizi e strutture messi a disposizione, per irrobustire ulteriormente le dinamiche di crescita del Territorio, essendo il turismo la locomotiva dell’economia del Lago di Garda.

Con questo ambizioso obiettivo Federalberghi Garda Veneto e UniCredit hanno sottoscritto un nuovo accordo per il sostegno agli operatori del comparto turistico-ricettivo della parte veneta del Lago di Garda.
L’associazione di categoria e la banca hanno quindi deciso di rinnovare la collaborazione avviata ormai 3 anni or sono e che ha portato alla realizzazione di piani d’azione congiunti con interventi in diversi ambiti (formazione, promozione, supporto creditizio).

Il nuovo accordo, siglato da Marco Lucchini (Presidente Federalberghi Garda Veneto) e Renzo Chervatin (Responsabile Sviluppo Territori Nord Est di UniCredit) con validità per tutto il 2018, prevede diversi livelli di intervento:

  • finanziamenti chirografari a breve termine bullett (con rimborso del capitale in unica soluzione alla scadenza) per far fronte a spese di manutenzione ordinaria e al pagamento di fornitori, stipendi e tasse
  • finanziamenti chirografari a medio e lungo termine per investimenti innovativi, ossia finanziamenti della durata massima di 7 anni (con un eventuale preammortamento di 24 mesi), con piani di ammortamento modulabili in base alla stagionalità dell’attività svolta e alle esigenze personali e destinati a sostenere investimenti finalizzati alla differenziazione dell’offerta e al riposizionamento dell’impresa
  • agevolazioni su installazioni di apparecchiature POS bancomat

Federalberghi Garda Veneto è l’Associazione degli albergatori che dal 1975 opera nell’ambito turistico territoriale della sponda veneta del Lago di Garda veronese e suo entroterra. L’Associazione, che conta 400 soci, è quotidianamente impegnata a garantire l’attività istituzionale di rappresentanza e di tutela degli interessi sociali ed economici delle imprese alberghiere.

Inoltre, si adopera per affermare la centralità dell’ospitalità alberghiera nell’economia turistica gardesana, e quindi sostiene tutte quelle iniziative rivolte a favorire la promo-commercializzazione, lo sviluppo e la qualificazione dell’offerta turistica.

I commenti sono chiusi.