Presepe vivente nel borgo incantato di Cimego

VALLE DEL CHIESE - I Mercatini di Natale della Valle del Chiese (Cimego di Borgo Chiese - Tn), giungono al weekend finale e domenica 23 vanno in scena con un presepe vivente. Un'occasione per una gita fuori porta, a due passi dal lago.

A Cimego, nel cuore della trentina Valle del Chiese, per ogni fine-settimana e fino a domenica 23, stan prendendo vita Mercatini di Natale in androni e corti quattrocenteschi, tra fuochi e fumi di polente e… streghe che qui, ben oltre la leggenda, eran e sono di casa.

Ma per il gran finale dell’edizione 2018 la Valle ha in serbo dettagli speciali.

Domenica 23, Cimego d’incanto tornerà alla vita di 2018 anni fa: contrade e mercatini nelle ore pomeridiane saranno palcoscenico, in sincronia perfetta, anche di un presepe vivente. Tutto diventerà un pezzo di storia da rivivere: tra le contrade risuoneranno i mestieri di donne e uomini del tempo, gli spazi si scalderanno con i loro animali e tutto saprà di buono. Nel borgo sarà possibile degustare cibi e bevande della tradizione ed acquistare prodotti di autentico artigianato per portare a casa un po’ di Valle del Chiese.

 

D’intorno? La Valle è costellata da più rassegne di presepi: a Condino sono “sulle fontane” tra scene e scorci insoliti; a Daone brillano lungo le vie; a Storo ai presepi nelle frazioni si affianca il concorso “I Masoi de formantass sui spergoi” (“I mazzi di pannocchie sui balconi”) che nella terra della farina gialla-oro rosso, vede le creazioni realizzate con le famose e preziose pannocchie.

Non solo! Dalla vicina Darzo, una new entry colma ulteriormente di suggestione l’ultima data disponibile per i Mercatini di Natale: “Darzo, un paese di presepi” avrà un suo  magico “la” alle 16.30 di domenica 23 con musica e voce dal vivo e proseguirà con visite guidate a cura della Pro Loco tra i presepi incastonati qua e là tra le sue contrade (tra gli altri, il presepe della stessa Pro Loco realizzato sulla base di un progetto artistico “geniale” e quello delle “Miniere Darzo” ottenuto plasmando il famoso “oro bianco”, la barite), siglando il tutto con cene in piazza a base di polenta “concia” e minestra di fegatini.

 

A corollario, secondo lo spirito di accoglienza del luogo, la rassegna “Piatto degustazione Mercatini di Natale” propone in 6 ristoranti un pranzo a 15 euro bevande escluse e le attività ricettive offrono soggiorni a partire da 39 euro.

Val bene una sosta questa incantata Valle del Chiese ed i visitatori che giungono da fuori la stanno premiando… Questa domenica 23 è proprio da non perdere…

 

I commenti sono chiusi.