Bevande alcoliche ai minori, cosa dice la legge?

TIGNALE - Somministrazione di bevande alcoliche ai minori di 18 anni: cosa dice la legge? Se ne parlerà in un incontro pubblico, aperto a tutti ma rivolto in particolari agli esercenti di pubblici esercizi, in programma mercoledì 16 gennaio alle 10 nella sala consiliare del municipio.

«Un incontro – scrive  il sindaco Franco Negri nell’avviso pubblicato sul sito internet del Comune – per spiegare al meglio la normativa e sensibilizzare tutti gli operatori del settore e tutte le associazioni su questa importante problematica».

L’evento è promosso dal Comune in collaborazione con la stazione dei Carabinieri di Gargnano, in occasione dello «sportello di ascolto» organizzato dall’Arma.

Il sindaco ricorda inoltre, anticipando il tema della serata, che «la somministrazione e la vendita di bevande alcoliche ai minori di 18 anni è vietata. Sia il commerciante che il titolare di pubblico esercizio hanno l’obbligo di controllare il documento dell’avventore. In caso di violazione si incorre in una sanzione pecuniaria da 250 a mille euro».

Il municipio di Tignale, a Gardola.

 

 

I commenti sono chiusi.